Da Adobe Flash player per Linux

Workspace

Il nuovo player arricchisce le performance nelle applicazioni Web su Windows,
Mac e Linux

Adobe ha rilasciato Flash player 9 per Windows e Mac, adesso anche per Linux . Sarà possibile accedere e fruire completamente di servizi come YouTube e Google Video anche su sistemi operativo con kernel GNU/Linux. Il player richiede un processore da 800 MHz, 512 Mbyte di Ram e una graphic card da 128 Mbyte. Per il playback sonoro è necessario avere Advanced Linux sound architecture . Ufficialmente adobe supporta solo Red Hat e suSE, ma già dalla beta il player dovrebbe funzionare con le principali distribuzioni Linux. Con questa mossa Adobe vuole aumentare lo sviluppo di applicazioni Internet nel segno del Web 2.0 per Linux. In passato adobe ha rilasciato il kit di sviluppo software per Linux Flex 2 Sdk .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore