Da Gartner le 10 priorità del Digital advertising

Workspace

Identificate le linee guida per aiutare ad orientarsi nel mercato pubblicitario online, anche in tempo di crisi

La recessione c’è, ma l’advertising non solo tiene, ma può offrire un’opportunità in più alle imprese, in cerca di una vetrina sul Web. La società di analisi Gartner ha identificato le dieci priorità del Digital advertising , anche durante la crisi.

Innanzitutto, Gartner consiglia di rivalutare le strategie di Pricing, Packaging e gestione Inventory. Inoltre, vanno resi disponibili i dati, sia verso l’interno che verso l’esterno: i dati sono importanti per stabilire la performance, per il supporto della segmentazione democrafica, ma anche perché sono in tempo reale. La terza priorità sono relazioni strategiche con clienti top. In quarto luogo, bisogna vendere audience e non solo piazzamenti: sarebbe utile alternare partnership con communication service provider, ma anche social network e reti che studiano i comportamenti sul Web. Poi conviene investire in strumenti e Dashboard Yield Management. Serve poi andare oltre al sito Web, puntare sui video, integrare piattaforme di vendite e tracciamento, ottimizzare l’uso degli intermediari e creare una r oadmap del digital advertising e una struttura di governance.

Guardala VIDEOINTERVISTA Layla Pavone (Iab Italia): La crisi non fermi gli investimenti. Anche sbagliando, si cresce

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore