Da Ibm nuovi software per virtualizzare lo storage

CloudServer

Nuova release di SAN Volume Controller, applicazione che facilita la gestione dei dati aziendali con un occhio ai consumi energetici

Ibm prosegue la sua marcia all’insegna del green IT e propone nuove soluzioni a bassi consumi energetici: è la volta di System Storage SAN Volume Controller (SVC) 4.3, applicazione che consente di gestire in modo più flessibile le infrastrutture tecnologiche aziendali. Tra le peculiarità di questa versione si segnalano Space Efficient Virtual Disk, utility per permette di definire volumi virtuali che occupano spazio fisico su disco solamente quando i dati sono effettivamente scritti, sfruttando quindi in modo completo la capacità “fisica” delle unità. Space Efficient FlashCopy è invece la funzionalità che consente di eseguire copie istantanee di dati utilizzando lo spazio fisico solo per la modifica tra dati di origine e di destinazione; Virtual Disk Monitoring è infine il tool che consente di definire deu volumi virtuali in mirroring su due sistemi disco differenti all’interno della stessa infrastruttura SAN.

SAN Volume Controller è compatibile con Microsoft Windows Server 2008, MAc OS X Server e con i sistemi a disco Pillar Axiom.

Novità anche per quanto riguarda Ibm System Storage Productivity Center, che sarà disponibile con una nuova release che migliora la capacità degli utenti di gestire in un’unica piattaforma integrata sia l’infrastruttura virtuale sia quella fisica.

Ibm SAN Volume Control sarà disponibile per il download dal 27 giugno 2008 gratuitamente per tutti i clienti che già dispongono di SVC e che potranno quindi semplicemente eseguire l’aggiornamento alla versione 4.3.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore