Da IBM un nuovo potente gateway per velocizzare le reti storage

NetworkReti e infrastrutture

Il nuovo sistema IBM TotalStorage NAS Gateway 500 adotta microprocessori
POWER 4 e un software di rete avanzato.

Il nuovo prodotto è stato messo a punto per ridurre la necessità di creare isole di nuovi sistemi storage che richiedono maggiori livelli di amministrazione e supporto, rispondendo alle esigenze dei clienti che desiderano usare i gateway per accedere ai dati in modo più rapido e meno costoso. Il nuovo gateway combina un sistema operativo collaudato come IBM AIX con la stabilità e la solidità dei processori IBM POWER. Il prodotto comprende agenti software per IBM Tivoli Storage Manager, Tivoli Storage Resource Manager e Tivoli SAN Manager, in modo da permettere ai clienti di gestire il gateway in modo trasparente insieme al resto della loro infrastruttura storage. I processori POWER assicurano al sistema NAS Gateway 500 prestazioni elevate nel trasferimento dei file. Costruito privilegiando caratteristiche come la flessibilità e l’apertura, il nuovo NAS Gateway 500 è progettato per fornire funzionalità di file serving ai sistemi IBM eServer, IBM TotalStorage Enterprise Storage Server e IBM TotalStorage FAST. Il gateway supporta inoltre client UNIX, Linux e Windows. Se utilizzato insieme con IBM TotalStorage SAN Volume Controller, il gateway è in grado di supportare anche i server storage di altri produttori. Per i clienti tutto ciò si traduce nella flessibilità necessaria per far evolvere le infrastrutture storage secondo le esigenze dettate dal business e dalla tecnologia. Il sistema IBM NAS Gateway 500 è dotato di funzionalità di Autonomic Computing che controllano e mantengono le performance di sistema, consentendo agli amministratori di dedicarsi ai processi business-critical. Attivando queste funzionalità, in caso di processi insoliti, vengono coinvolti subito i tecnici IBM per le azioni di valutazione e intervento più appropriate. Il sistema IBM TotalStorage NAS Gateway 500 sarà in commercio a partire dal 6 febbraio 2004.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore