Da Novell un ponte fra .Net e Linux

Workspace

Intanto Steve Ballmer di Microsoft strizza l’occhio a Red Hat

Dopo l’annuncio del matrimonio di interessi fra Novell e Microsoft, costato un investimento di 308 milioni di dollari, il vendor di Linux rilascia Mono 1.2 , un ponte per colmare il gap fra .Net e Linux. Mono 1.2 rappresenta un passo avanti nella compatibilità di .Net 2.0, grazie al supporto di Microsoft Windows Forms API, l’upgrade di virtual machine e al supporto di Java. Mentre Novell è impegnata a rassicurare la comunità del Software Libero che non viola la Gpl, Steve Ballmer, Ceo di Microsoft, pur vincolato a un accordo in esclusiva con Novell, strizza l’occhio a Red Hat. In visita in India, Ballmer ha ribadito due concetti in un’intervista a Economic Times: primo, Microsoft si dice aperta a nuove intese come quella con Novell; secondo, egli rimane convinto che i clienti preferiscano pagare il software (una parte per lo meno verrà sempre acquistato; un’altra parte sarà in sottoscrizione; un’altra con inserzioni pubblicitarie). Infine Ballmer ha affermato che la prossima sfida di Microsoft consisterà nell’abbracciare un nuovo modello di business (con abbonamenti e advertising, da affiancare alla vendita tradizionale).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore