Da oggi IBM BladeCenter HS40 e eServer xSeries 365

ComponentiWorkspace

IBM ha presentato eServer BladeCenter HS40, un blade server a 4 vie
basato su processori Intel Xeon MP

Per dare l’idea dell’eccezionalità del nuovo BladeCenter basta pensare che sette sistemi a 4 vie IBM HS40 possono essere installati in un unico chassis 7U (pari a 31,1 cm). HP riesce a inserire solamente due dei propri sistemi blade a 4 vie all’interno di uno chassis 9U (pari a 40 cm)(1): IBM offre ai suoi clienti il triplo della potenza di calcolo dei blade HP ProLiant, occupando solamente tre quarti dello spazio richiesto dai blade server HP. I clienti IBM possono scegliere nell’ambito della completa gamma di sistemi blade server con numerose opzioni di processori, sistemi operativi e applicazioni differenti, tutti accomunati dalla capacità di condividere il medesimo chassis. IBM è l’unico vendor a fornire ai propri clienti una gamma di blade che va dai sistemi BladeCenter con tecnologia PowerPC a 64 bit (eServer JS20) fino ai sistemi ad alta scalabilità BladeCenter con processori Intel Xeon a 32 bit (eServer H20). Il sistema eServer xSeries 365 adotta i più recenti processori Intel Xeon MP e, grazie al compatto design 3U (pari a 13,3 cm) che riduce anche del 36% l’ingombro rispetto ai server a 4 vie concorrenti, permette a IBM di fornire il 40% di processori in più per ciascun rack rispetto a Dell o HP. Il modello x365 può alloggiare fino a 6 hard disk con una capacità storage massima di 876 GB; in alternativa, può combinare 4 hard disk interni a una unità nastro DDS. I sistemi compatti a 4 vie ed alte prestazioni sono stati identificati come il componente critico per le aziende che intendono consolidare i carichi di lavoro e semplificare le infrastrutture. Questi nuovi prodotti annunciati da IBM forniscono, grazie alla loro densità, due opzioni efficaci per chi cerca piattaforme adatte ad applicazioni mission-critical ad elevata disponibilità. Il modello HS40 è una scelta ideale per la collaborazione in ambito aziendale e per molti progetti di server consolidation, mentre la superiore capacità storage interna del modello x365 risulta perfetta per il serving applicativo e per realizzare database clusterizzati. Il sistema eServer xSeries 365 è già disponibile mentre il BladeCenter HS40 sarà disponibile dal mese di febbraio.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore