Da Qbr a Ciao People, un nuovo marchio per una nuova piattaforma

Marketing

Dal naming all’identità visiva “Qbr” cambia volto e diventa “Ciao People”

Un marchio nuovo di zecca per Qbr. Alla vigilia del passaggio ad una piattaforma internazional e qbr.it si trasforma anche nel nome e nel log o.

Ciao People: “due parole conosciute in tutto il mondo e di facile pronuncia, scelte per la loro semplicita’ e riconoscibilita’, ma anche perche’ l’unione di questi due termini racchiude il senso stesso del social network: conoscersi, comunicare, stare insieme” dichiara Gianluca Cozzolino, CEO di Ciaopeople.

Un nome capace di comunicare gli stessi valori (socialita’, amicizia, comunita’) senza limiti geografici con un linguaggio universale, studiato

per aprire il portale ad un’utenza internazionale.

Il nuovo marchio e’ stato disegnato da Sergio Esposito, art director di Nascar (Communication Company partenopea che ha gestito Qbr dal 2004 al

2007) e professionista di fama.

Un cambiamento drastico di forma e colore che trova il suo elemento distintivo nello smile arancione dagli occhietti neri, disegnato con linee

nette e decise ma non eccessivamente caratterizzate perche’ sia il nuovo volto dell’intera community: una “mascotte” vivace, accogliente e “umana” a

cui sara’ la stessa community ad affezionarsi e dare il nome piu’ giusto al termine di una speciale gara creativa.

Ciao People e’ la realizzazione di un progetto ambizioso di internazionalizzazione dell a community che ha come obiettivo quello di diventare il social network italiano piu’ visitato al mondo.

[ StudioCelentano.it ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore