Dagli Open Data in sanità, nasce il TripAdvisor degli ospedali

MarketingNetwork
Open Data in Dovesalute.gov.it, il TripAdvisor della sanità
0 0 Non ci sono commenti

I pazienti potranno dare voti e stelle agli ospedali, giudicando parametri quali l’accoglienza, la pulizia, le liste d’attese e la cortesia. Dovesalute.gov.it punta sulla trasparenza

Gli Open Data permettono trasparenza, informazione, valutazione e partecipazione. E, in vista della Direttiva sull’assistenza transfrontaliera, vince il migliore. Nasce Dovesalute.gov.it, un progetto già ribattezzato il TripAdvisor della sanità, dal momento che i pazienti potranno dare voti e stelle agli ospedali, giudicando parametri quali l’accoglienza, la pulizia della struttura, le liste d’attese e la cortesia. Dovesalute.gov.it punta sulla trasparenza, ma anche sulla meritocrazia e sulla competitività: gli Open data servono “per divulgare le informazioni ai cittadini e come incentivo a migliorare le prestazioni”, ha spiegato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.

Per ora, solo 49 istituti (Irccs) in tutta Italia, e fra questi solo 6 al Sud, verranno sottoposti alla valutazioni degli utenti. Ma l’ambizione è di espandere il censimento anche alle strutture sotto il governo regionale. E poi si allargherà dall’assistenza ospedaliera a quella territoriale: guardie mediche, farmacie eccetera. Sarà una “lente d’ingrandimento” per individuare le lacune del pianeta salute, da un lato, e premiare chi opera al meglio, dall’altro.

Sarà sufficiente entrare in Dovesalute.gov.it immettendo la “malattia” e la “città”, per scoprire dove ci si può curare, nelle condizioni migliori. Gli Open Data forniranno informazioni sui posti letto, apparecchiature di diagnostica, unità operative, consentendo agli utenti di commentare tutto: dalla cortesia alla pulizia, dall’accoglienza alla qualità dei pasti.

Open Data in Dovesalute.gov.it, il TripAdvisor della sanità
Open Data in Dovesalute.gov.it, il TripAdvisor della sanità
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore