Dal Lazio alla Sardegna

Aziende

Al via a Civitavecchia la posa dei cavi in fibra ottica sottomarini che uniranno la Sardegna al Lazio e, in un secondo tempo, alla Sicilia

E’ già partita da Civitavecchia la nave posacavi Teliri (Elettra), che in circa 10 giorni raggiungerà il porto di Olbia in Sardegna posando oltre 250 km di cavi in fibra ottica per collegare la Sardegna al Lazio, nell’ambito del progetto promosso dal consorzio Janna. A seguire, prenderanno il via anche i lavori per collegare la Sardegna anche alla Sicilia. Il consorzio Janna, nato nel 2003 su iniziativa dell’Assessorato dell’Industria della Regione Autonoma della Sardegna, è composto dalla Regione Autonoma della Sardegna (49%), da Enel.Net (17%), da Interoute (17%) e da Tiscali (17%). Finalità del consorzio è proprio la realizzazione delle opere e degli impianti utili al collegamento telematico della Sardegna con il restante territorio nazionale e la successiva gestione e manutenzione di tutti gli impianti realizzati. Parte dunque da oggi la realizzazione della rete a larga banda che collegherà Sardegna e Sicilia al continente e che consentirà la fornitura di servizi di telecomunicazione avanzati in zone dove la richiesta di tali servizi è in forte crescita.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore