Dal primo luglio parte l’e-commerce dei farmaci

E-commerceMarketing
Dal primo luglio parte l'e-commerce dei farmaci
3 13 Non ci sono commenti

La vendita online di farmaci spazierà dagli antidolorifici come l’aspirina agli antipiretici quali la tachipirina

Dal primo luglio le farmacie con bollino di qualità potranno vendere online i medicinali senza obbligo di prescrizione. L’e-commerce farmaceutico spazierà dagli antidolorifici come l’aspirina agli antipiretici quali la tachipirina.

Dal primo luglio parte l'e-commerce dei farmaci
Dal primo luglio parte l’e-commerce dei farmaci

Anche l’Italia recepisce la direttiva europea 2011/62/UE sui medicinali ad uso umano.Sarà possibile ricevere un farmaco da banco, direttamente e comodamente a casa, ma con l’assicurazione che si tratti di un prodotto sicuro e certificato.

Un bollino di qualità, un logo del ministero della Salute, a garanzia dei cittadini, apparirà sui siti di farmacie e parafarmacie.

Domenico Di Giorgio dell’Unità Prevenzione e Contrasto Contraffazione Medicinali dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa)ha dichiarato che è “finalmente regolamentata la vendita online dei farmaci in Italia, in linea con quanto avviene già in altri Paesi, e le farmacie autorizzate alla vendita online saranno gestite da operatori già autorizzati alla vendita sul territorio in Italia. I loro siti riporteranno un logo specifico, con un link all’elenco delle farmacie autorizzate a vendere in Rete che sarà gestito dal Ministero della Salute“.

L’e-commerce legale e garantito dei farmaci online aiuterà a debellare il fenomeno pericoloso dei siti illegali, che, in 7 casi su 10, secondo un report recente, vendono farmaci risultati contraffatti e potenzialmente pericolosi.

L’Agenzia del farmaco “farà controlli costanti e monitorerà la vendita in Rete nell’ambito del sistema nazionale anti falsificazione dei medicinali già in atto e che, ad oggi, ha portato alla chiusura di centinaia di siti illegali“.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore