Datamat: avanti tutta!

Aziende

Datamat e il cantiere navale Intermarine hanno siglato un accordo per lo
sviluppo congiunto di un sistema navale integrato di controllo dellecoste marittime

Si chiama Sni, Sistema Navale Integrato, la nuova soluzione per la sorveglianza costiera che verrà sviluppata congiuntamente da Datamat e Intermarine, società del Gruppo Rodriguez specializzata nella progettazione e produzione di mezzi navali da pattugliamento veloce per Corpi di Polizia Marittima e per Marine Militari. Un complesso integrato di mezzi navali, installazioni terrestri e servizi operativi, logistici e di addestramento dedicato a tutte le attività di sorveglianza e controllo in aree marittime, che includono tra l’altro l’immigrazione clandestina, i traffici illeciti, l’inquinamento marino, la pesca di frodo: Sni è tutto questo. Datamat avrà la responsabilità di realizzare sia i sistemi per la gestione delle operazioni di bordo, sia i sistemi a terra cui sarà affidato il controllo delle operazioni e delle relative informazioni, secondo un approccio integrato e globale per tutte le attività di controllo delle aree marittime. “L’accordo siglato con questo importante cantiere navale segna la nascita di un nuovo tipo di alleanze che apre le porte ad interessanti esperienze ed opportunità. Con questa collaborazione inoltre consolidiamo ulteriormente la nostra competenza quale system integrator, in grado di far cooperare con il massimo dell’efficienza e tempestività sistemi ed elementi eterogenei. A fronte della crescente complessità generale dei sistemi in tutti i settori, questo tipo di esperienza diviene sempre più una leva fondamentale per conseguire importanti successi nel futuro”, ha commentato Franco Olivieri, presidente di Datamat.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore