Datamatic in crescita

Aziende

Il fatturato del 2004 ha registrato una crescita del 15%. In controtendenza rispetto ai risultati Sirmi relativi al settore.

Chiuso il 2004 a quota 217 milioni di euro, con un balzo del 15% rispetto al 2003, Datamatic apre il 2005 con risultati altrettanto positivi. Nel primo trimestre dell’anno il fatturato è stato di 57 milioni di euro, con un aumento del 3.7% ad aprile, portando la crescita al 2.5% rispetto al medesimo periodo del precedente esercizio. Il distributore ritiene che i risultati raggiunti siano da attribuire anche all’organizzazione adottata, che vede l’attività suddivisa su quattro principali canali: catena di negozi, distribuzione, cash&carry e Gdo. Ognuno di questi detiene all’incirca il 25% del fatturato complessivo della società. Entrando nel dettaglio, la catena Wellcome e i cash&carry hanno avuto un incremento superiore al 17%. Cambia leggermente la composizione del fatturato in relazione ai prodotti. Nel 2003 i prodotti hardware rappresentavano il 58% della distribuzione a fronte di un 42% di consumabili; mentre nel 2004, le percentuali erano rispettivamente 65% e 35%. Questo delinea un nuovo ruolo per Datamatic, che all’inizio della propria attività si era focalizzato soprattutto sui consumabili. Per la catena Wellcome, che nel corso dell’anno ha raggiunto il numero di 140 affiliati, la composizione dei volumi di vendita vede incrementi consistenti un po’ su tutti i prodotti. In testa i notebook, +117%, seguiti da palmari e sistemi multifunzione, con crescite superiori al 70%, e quindi dai computer marchiati Wellcome, in aumento del 30%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore