Dati trafugati, Mastercard e Visa nell’occhio del ciclone

CyberwarMarketingSicurezzaSoluzioni per la sicurezza
Microsoft blocca botnet Zero Access

Cyber attacco alle carte di credito alla Global Payments. Compromessi i dati di un milione e mezzo di carte di credito di Visa e Mastercard

Nella notte fra il 21 e il 25 febbraio è avvenuto un cyber attacco ai danni dei server di Global Payments, azienda che gestisce e processa milioni di account di carte di credito. Visa e MasterCard sono state informate dai partner bancari che fornitori di terze parti hanno sofferto un data breach che potrebbe causare la clonazione di carte di credito: le aziende hanno avvertito i possessori delle carte oggetto del furto. I dati rubati sarebbero 1.5 milioni, anche se non sarebbero associati ai nomi.

Secondo Krebs on Security, le aziende di carte di credito gli attacchi potrebbero essero due: I dati trafugati sarebbero quelli concernenti Track one e Track two. I termini si riferiscono ai dati archiviati sulle bande magnetiche nel retro dele carte, e significa che la clonazione è possibile.

Quanti sono i dati a rischio? Milioni, in linea con il cyber attacco dell’2009 a carico di Heartland Payment Systemsdove gli account compromessi furono 130 milioni. “Una gang Centro Americana è penetrata nel sistema rispondendo correttamente alle domande di autenticazione dell’applicazione. Ciò significa che l’account non era protetto a sufficienzasecondo Gartner.

Attacco a Global Payments, a rischio le carte di credito Visa e Mastercard
Attacco a Global Payments, a rischio le carte di credito Visa e Mastercard
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore