Ddl Orario negozi: surreale l’obbligo di chiusura per l’e-commerce

E-commerceMarketing
Ddl Orario negozi: surreale l'obbligo di chiusura per e-commerce
1 18 1 commento

Se non verrà modificato l’articolo 1 del DDlL sull’orario dei negozi, in discussione al Senato, con esplicito riferimento all’e-commerce, anche il commercio elettronico sarà sottoposto per legge a chiudere almeno 12 giorni l’anno.

Google, Apple e Amazon (che oggi celebra i 20 anni con gli sconti per gli utenti di Amazon Prime) sono aperti 24 ore al giorno, sette giorni su sette. Avete mai visto un sito Web chiuso, se non per un indesiderato black-out o un cyber attacco? Come è possibile chiedere a un sito di e-commerce di abbassare le saracinesche virtuali per 12 giorni all’anno?

Ddl Orario negozi: surreale l'obbligo di chiusura per e-commerce
Ddl Orario negozi: surreale l’obbligo di chiusura per e-commerce

Eppure, il controverso Ddl sugli orari dei negozi, attualmente in discussione al Senato, vorrebbe obbligare siti di e-commerce e distributori automatici a non lavorare e restare chiusi per 12 giorni l’anno. Dodici giorni l’anno di chiusura obbligatoria: scegliendo le 12 festività oppure 6 festività più altri 6 giorni scelti dal negoziante.

Le nuove norme potrebbero entrare in vigore anche per i siti di e-commerce e i distributori automatici, a causa di una lacuna nell’articolo 1-ter della legge attualmente in discussione in Commissione al Senato recita: “Le tipologie di attività di cui all’articolo 13, comma 1, del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, e le attività di somministrazione di alimenti e bevande non sono soggette ad alcun obbligo di chiusura domenicale o festiva”.

In base alla legge del 1998 sono escluse dalla normativa anche i servizi interni ai campeggi o ai complessi turistici, situati presso le stazioni ferroviarie, marittime e aeroportuali, gli autogrill e altri esercizi specializzati nella vendita di souvenir ed artigianato locale.

Dunque se non verrà modificato l’articolo 1 con esplicito riferimento all’e-commerce, anche il commercio elettronico sarà sottoposto per legge a chiudere almeno 12 giorni l’anno. Ma l’Italia sarà mai un Paese per Internet? Certe surreali discussioni in Parlamento, mettono i brividi, mentre l’e-commerce italiano soffre i ritardi sulla rete a banda ultra larga.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore