Debutta Office 2016 per Mac

MacWorkspace
Office 2016 in arrivo anche per Windows
3 0 2 commenti

Microsoft lancia Office 2016 per Mac. Disponibile in 139 Paesi, Italia compresa

Microsoft ha lanciato Office 2016 per Mac, in 139 Paesi, Italia compresa. Office per utenti di Apple Mac è una versione aggiornata delle applicazioni che portano la suite di produttività di Microsoft in linea con le ultime funzionalità disponibili su PC e su apps Office iPad. Office 2016 for Mac richiede OS X 10.10 Yosemite o superiore.

Debutta Office 2016 per Mac
Debutta Office 2016 per Mac

Microsoft ha sfruttato i feedback per migliorare l’esperienza di ogni applicazione: gli utenti della piattaforma cloud Office 365 saranno i primi a poter testare le nuove funzionalità di Word, Excel, PowerPoint, Outlook e OneNote.

La familiare esperienza di Office adotta il meglio dell’esperienza Mac e gli utenti Mac apprezzeranno elementi di continuità come l’interfaccia e il pannello attività ed elementi d’innovazione come l’integrazione con funzionalità Mac quali la visualizzazione Full Screen, il display Full Retina e la gestualità Multi-Touch. Inoltre, poter usufruire di Office per Mac attraverso Office 365, consente di poter accedere velocemente ai propri documenti ovunque e in qualunque momento, condividere file e collaborare senza timore di perdere contenuti e formattazione grazia alla compatibilità con Office su PC, tablet, smartphone e online.

Partiamo dalle applicazioni chiave: Word per Mac, Excel per Mac (con PivotTable Slicers), PowerPoint per Mac.

Word per Mac: Gli strumenti di editing e revisione permettono di creare documenti di qualità e il nuovo tab Design consente di gestire al meglio layout, colori e font. Inoltre è possibile collaborare con colleghi contemporaneamente sullo stesso documento e condividere facilmente thread di commenti.

Excel per Mac: Permette di selezionare agevolmente le chart più indicate per valorizzare i dati in uso e comprende combinazioni di tasti rapidi, opzioni di auto-completamento e formule ottimizzate per risparmiare tempo. Inoltre la nuova funzionalità Tabella Pivot permette di filtrare grandi volumi di dati e trovare modelli a supporto di analisi approfondite.

PowerPoint per Mac: Grazie alla nuova modalità di visualizzazione delle slide, c’è il controllo totale sulle presentazioni, mettendo il relatore in condizione di avere il polso sulla slide corrente, ma anche su quelle successive, sulle note e sui tempi. Inoltre Il nuovo pannello delle animazioni semplifica la progettazione e il fine tuning degli effetti grafici.

Outlook per Mac: Abilita una gestione semplificata delle e-mail, del calendario, dei contatti e delle attività e consente di organizzare l’inbox in base a nuclei tematici, visualizzando in modo più efficiente le conversazioni.

OneNote per Mac: Consente di annotare rapidamente le proprie idea su un blocco digitale e di accedervi attraverso qualsiasi dispositivo. Tramite il motore di ricerca interno, traccia tag, indici, note e riconosce messaggi scritti a mano. È possibile formattare e organizzare i propri appunti come si desidera e condividerli con chiunque.

A partire da Marzo, l’ultima beta di Office per Mac è stata la più scaricata e grazie agli oltre 100.000 feedback ricevuti dagli utenti Mac abbiamo rilasciato ben 7 aggiornamenti in 4 mesi e siamo ora in grado di offrire un’esperienza realmente ottimizzata sia in termini di performance, sia in termini di stabilità. Ma quello che è ancora più interessante è che Office per Mac continuerà ad evolvere e prevediamo di rilasciare almeno una volta al trimestre aggiornamenti e nuove funzionalità per gli utenti di Office 365. La nostra costante attenzione per migliorare continuamente l’esperienza di Office su Mac, si somma al generale impegno di Microsoft per ripensare il futuro della produttività in una logica di sempre crescente interoperabilità a beneficio di utenti di qualsiasi piattaforma. Qualche settimana fa abbiamo rilasciato Word, Excel e PowerPoint per telefoni Android e le mobile app di Office saranno presto disponibili anche per Windows 10. Il nostro obiettivo è quello di consentire a chiunque di accedere ai propri documenti e di collaborare ovunque, in qualunque momento e a prescindere dal device utilizzato, per conciliare al meglio le esigenze personali e professionali e per dar più facilmente forma ai propri progetti in un mondo Mobile First, Cloud First”, ha dichiarato in una nota Claudia Bonatti, Direttore delle Divisione Applications and Services di Microsoft Italia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore