Debutta Windows Live: è la terza generazione Microsoft di software e servizi online

Sistemi OperativiWorkspace

Messenger è il software con i cambiamenti più significativi. Microsoft spinge sull’integrazione con i più importanti siti di social networking, per fare di Windows Live l’hub degli utenti online

Ne abbiamo parlato per la prima volta in occasione della presentazione di Windows 7 alla PDC di Los Angeles perché le beta dei nuovi software sono preinstallate sulla Build 6801. Ora l’annuncio: a Dicembre sarà disponibile la versione finale di Windows Live. I curiosi già ora possono scaricare i software da questo indirizzo e troveranno: Mail, Messenger, Raccolta foto, Movie Maker, Writer, Toolbar, Family Safety, Microsoft Office Outlook Connector (Consente di utilizzare Outlook 2003 e Outlook 2007 per gestire in modo gratuito gli account Microsoft Windows Live Hotmail o Microsoft Office Live Mail, messaggi e contatti compresi).

Principio guida nello sviluppo delle soluzioni è quello di tenere il più possibile “agganciati” gli utenti ai servizi di Redmond, a costo di integrare i propri software con le più quotate soluzioni di “social networking” di terze parti. Da qui gli accordi con Flickr, WordPress, Photobucket, Pandora Media, Twitter e anche LinkedIn.

Windows Live quindi si qualifica come un vero e proprio aggregatore di tutte le attività sul Web e si fa forte di alcuni servizi rinnovati: SkyDrive ( il disco fisso on the “clouds”) ha ora la capacità di 25 Gigabyte e Hotmail, oltre all’interfaccia ridisegnata e decisamente semplificata, consentirà l’integrazione di diversi calendari e la possibilità di riunire più account di posta elettronica sul PC, come sul cellulare.

images0.png

Messenger è decisamente cambiato: più facile la condivisione delle foto, basta trascinarle e fare drag and drop, e finalmente è possibile accedere al Messenger contemporaneamente da Web e telefono cellulare o anche da due PC contemporaneamente, ma -attenzione – non senza rischi!!!! Perché i messaggi saranno visualizzati identici su entrambe le postazioni e se una delle due è incustodita chiunque potrà leggerli, fino a che non darete istruzione a una delle due macchine di escludere l’altra (compare un messaggio che vi avverte di questa possibilità).

Microsoft scommette sulla personalizzazione dei servizi: vale per le “testatine” di Windows Live e di Messenger così come per le Immagini personali che possono essere trasformate in clip da associare a piacere agli emoticon preferiti. Windows Live per quanto riguarda i software installabili supporta tutti i sistemi operativi Microsoft esclusi Windows 7 Server Beta, Xp x64 e Windows Server 2003 (anche la versione Home Server non è supportata). Ricordiamo che non tutte le caratteristiche dei nuovi servizi saranno disponibili contemporaneamente al lancio per tutti i Paesi.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore