Debuttano in Italia le prime stampanti ink-jet di Kodak

AziendeStampanti e perifericheWorkspace

MediaWorld, Euronics, UniEuro, Pc City le prime catene. Seguiranno Esselunga e Auchan. Punto di forza: la riduzione dei costi di stampa

Dopo un anno dal lancio negli Stati Uniti, e alcuni mesi nel resto d’Europa, Kodak propone anche in Italia le sue stampanti ink-jet, puntando su forti partnership con i principali retail. Enrico Bradamante, responsabile europeo del mercato delle inkjet per Kodak, sottolinea la strategia in poche battute: “Siamo arrivati tardi in questo mercato presidiato dai soliti produttori, ma cerchiamo di sfruttare le lacune ancora esistenti. I consumatori denunciano un costo cartucce troppo elevato, ancora prima di valutare la velocità di stampa e la qualità. Qualità, facilità d’uso e risparmio sulle cartucce sono i tre pilastri della nostra offerta”.

Secondo ricerche commissionate a Quality Logic – laboratorio di test che ha messo a confronto i nuovi modelli Kodak con altri 11 dispositivi – il risparmio medio delle prodotti Kodak si attesta attorno al 50%. “E’ quattro anni che calibriamo il nostro nuovo sistema di stampa con l’intento di riuscire a parlare agli utenti di un mercato statico da anni, in cui i vendor parlano ai clienti solo in termini di qualità espressa in dpi. Ma il costo delle cartucce è quello che fa la differenza per gli utenti finali. La nostra proposta va nella direzione di fermare il mercato dei compatibili perché i nostri costi assolvono questa sfida”.

Le nuove stampanti multifunzione – KodakEasyShare 5500 a 199 euro, Kodak EasyShare 5300 a 149 euro, Kodak EasyShare ESP3 a 99 euro – saranno sugli scaffali Media World, Euronics, UniEuro, Pc City a partire da maggio. Seguiranno poi Esselunga, Auchan e Metro. “La difficoltà è spiegare agli utenti il nostro approccio volto al risparmio dei costi – spiega Bradamante – Per questa ragione allestiremo corner al’interno delle esposizioni dove personale qualificato illustrerà le caratteristiche delle nostre ink-jet. Il nostro marchio è bene conosciuto nella grande distribuzione per la nostra storica presenza nel mondo fotografico, dobbiamo farci conoscere anche come produttore di stampanti”.

Forse dopo anni di stasi – dettata dal “cartello“ Epson, Canon e HP – Kodak riuscirà a smuovere qualcosa nel mercato printer, puntando su un approccio diverso.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore