Debutto in società per la Gpl 3

Workspace

Dopo diciotto mesi di dibattito e quindici anni dalla precedente versione è
rilasciata la versione 3 della Gpl

La Free Software Foundation e’ orgogliosa di aver rilasciato la versione 3 della General Public License (Gpl). La nuova licenza, scritta da Richard Stallman e resasi necessaria per le numerose problematiche tecnologico-legali sorte nei quindici anni dall’ultima versione, si propone di regolamentare l’impatto che lo sviluppo tecnologico ha sui prodotti del software libero. Di grande importanza e’ il problema del Drm (Digital Rights Management), che la Gpl non vuole impedire del tutto, ma che ritiene giusto non imporlo agli utenti in un modo che questi non possano rimuovere i lucchetti tecnologici applicati alle opere protette. Questa release include anche la prima bozza della Gnu Lesser General Public License (Lgpl). [ StudioCelentano.it ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore