Decrittato il sistema Aacs

CyberwarSicurezza

Un hacker in soli otto giorni ha craccato il sistema di protezione dei film
Hd Dvd

UN HACKER infastidito per non poter visionare i suoi film HD sul computer ha deciso di dedicare quattro settimane a tentare di craccare le specifiche del sistema di protezione AACS. A quanto sembra l’operazione è stata talmente semplice da portare a termine che ha impiegato solo otto giorni. Il tizio, che si fa chiamare Muslix64, ha acquistato un drive HD-DVD da collegare al suo PC, e un film in alta definizione. Quindi si è accorto che due player software sotto Windows non gli consentivano di riprodurre il suo film, dato che la scheda grafica non era HDCP e il monitor era collegato attraverso un’interfaccia DVI. Muslix64 ha dichiarato al forum doom9 che le specifiche del sistema AACS lo stavano facendo diventare pazzo perché gli impedivano di guardare una film che aveva regolarmente acquistato. Dopo sei giorni di lavoro aveva trovato la chiave di decodifica del film, e da quel punto in poi è bastato un pomeriggio per completare il processo di decrittazione. Quindi c’è voluto un altro giorno per risolvere problemi come frame skipping, ma complessivamente in solo otto giorni era riuscito a venire a capo del problema. L’hacker ha quindi realizzato un piccolo programma chiamato “BackupHDDVD”, basato su Java e a linea di comando, utile per decodificare i film. Altre informazioni le trovate qui .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore