Un terzo degli italiani possiede due telefonini o smartphone

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
Centro Studi Media World: Un terzo degli italiani ha due telefonini
0 33 Non ci sono commenti

Dall’indagine del Centro Studi Media World emerge che un terzo degli intervistati ha due telefoni o smartphone, mentre il 3% ne possiede addirittura tre

Secondo il Centro Studi Media World, circa un terzo degli italiani ha due dispositivi, fra telefonini e smartphone, ma il 3% ne possiede addirittura tre. Oltre ad effettuare chiamate e ad inviare Sms, lo smartphone viene utilizzato principalmente per accedere ai social network. I comandi vocali sono impiegati dal 49% degli intervistati, addirittura il 5% li ha adottati molto frequentemente.

Gli italiani sono fedeli allo smartphone, un device che li accompagna durante tutta la giornata, dalla sveglia mattutina (l’81% ha rimpiazzato la tradizionale sveglia con lo smartphone) fino al giorno seguente (il 56% tiene lo smartphone acceso anche nell’arco dell’intera notte). Il 13% consulta lo smartphone assiduamente, mentre un terzo degli intervistati si ricorda del cellulare solo quando riceve una chiamata o un Sms. Ma il 44% è disposto a tornare a casa al volo,  se ha dimenticato lo smartphone, mentre appena il 2% dichiara di poterne fare a meno in caso di dimenticanza.

Centro Studi Media World: Un terzo degli italiani ha due telefonini
Centro Studi Media World: Un terzo degli italiani ha due telefonini (in foto: Sony Xperia Z2)

Lo smartphone sta infine sostituendo vari oggetti di uso quotidiano: dalla fotocamera (il 25% usa solo smartphone o tablet per scattare fotografie) all’orologio (un quarto degli intervistati controlla l’ora solo sul telefonino), fino alla sveglia. Il 66% porta il caricabatteria in borsa, ma questo non è segno di fedeltà degli italiani, quanto una lacuna della tecnologia: il 66% degli smartphone ha un’autonomia della batteria inferiore a un giorno.

Anche se con una crescita ridotta, le vendite di smartphone raggiungeranno quota 1.2 miliardi nel 2014, mettendo a segno un incremento del 23.1% rispetto al 2013. Secondo il Worldwide Quarterly Mobile Phone Tracker di Idc le vendite di smartphone cresceranno a 1,8 miliardi nel 2018. Android dominerà la domanda di smartphone con un market share dell’80.2% dalla fine dell’anno. Apple si piazzerà in seconda posizione con il 14.8%, una percentuale destinata a calare al 13.7% nel 2018. Buone prospettive anche per la piattaforma di Microsoft, Windows Phone: il suo volume dovrebbe passare dal 3.5% al 6.4%, per raggiungere il 30% dal 2018.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore