Dell Latitude 12 due in uno 7275 – Un ‘detachable’ da professionisti

PCWorkspace
0 4 Non ci sono commenti

IN PROVA – Dell Latitude 12 7275 è un 2-in-1 detachable pensato per i professionisti con tutte le carte in regola per chi predilige questo form factor per molti, ma non per tutti. La nostra prova, i consigli per la scelta

La proposta di Dell con il suo Latitude 12 7275un due in uno detachable – è ben rappresentativa di un form factor che, secondo i dati Gartner e IDC, gioca un ruolo positivo nel sostenere il mercato dei device per il computing. Senza alcun tipo di accessorio, la proposta sembra un semplice tablet, ultrasottile, con diagonale da 12,5 pollici che è la misura dell’ottimo display touch-screen UltraSharp 4K (3280×2160), anche se purtroppo senza finitura opaca, come in ambito professionale avremmo preferito. Nella cura dei materiali la differenza con lo chassis testato MIL-STD 810G in lega di magnesio e il vetro protetettivo Corning Gorilla Glass NBT edge-to-edge.

Dell Latitude 12 - 2 in 1 - 7275
Dell Latitude 12 7275 – 2 in 1

In circa 0,7 kg di peso, con appena 0,7 mm di spessore (29×19,2×0,7mm solo l’unità tablet) c’è tutta la potenza che serve in un sistema di computing per applicazioni Office e per la gafica di base, ma estremamente portabile. Il processore di riferimento è Intel Core m7-6Y75 a 1,2 GHz, una cpu di generazione Skylake dual core con 4 Mbyte di cache L3. Windows 10 Pro è mosso sfruttando 8 Gbyte di Ram DDR3 a 1,6 Ghz, in un solo modulo, non espandibile, mentre per lo storage sono disponibili 256 Gbyte di disco SSD. Il comparto Wifi è nutrito dal chipset Intel 8260 per il supporto dello standard 802.11ac 2.4/5GHz. Bluetooh è supportato nella versione più recente 4.1. La batteria principale è a 2 celle da 30 Wh, mentre il comparto multimediale prevede la sopresa di una fotocamera da 8 MP sul dorso e con sensore da 5 MP frontale, non male.

Dell Latitude 12 7275, descrizione

Entriamo nei dettagli della prova e, proprio dalla prima descrizione, cerchiamo di conoscere a fondo pregi e limiti di una soluzione di questo tipo. Noi proviamo questo device con la dotazione di Dell Custodia Folio con tastiera, ma è disponibile anche l’opzione di una tastiera con custodia Folio, con una particolare chiusura magnetica. In entrambi i casi la tastiera è retroilluminata, ma in entrambi i casi lo stilo – a nostro avviso molto utile per lavorare con Latitude 12 7275 in modalità tablet – sarà da acquistare separatamente.

Lo sottolineiamo perché non bisogna dimenticare che il sistema operativo è Windows 10 Pro, utilizzabile ovviamente nella Modalità tablet, come nella Modalità desktop, ma sempre Windows 10 resta, con tutta la dotazione di applicazioni che in tantissimi casi sono rimaste disegnate esclusivamente per il pc. Quando si acquista un due in uno, e ci si illude di utilizzarlo sia come tablet sia come pc, bisogna considerare questo aspetto, e lo stilo aiuterà a non infastidirsi quando si gestiscono, utilizzando il tablet, anche le applicazioni tradizionali, con le ‘micro’ icone.

Dell Latitude 12 7275 - interfacce
Dell Latitude 12 7275 – interfacce

Tutte le interfacce sono distribuite sui profili del tablet. In alto a destra c’è il tasto di accensione – che avremmo preferito più evidente, magari anche con una corsa maggiore – per fortuna è dotato di un led che documenta lo stato del device – a scendere sul profilo destro incontriamo solo lo slot per il lucchetto Noble. Sul profilo sinistro, invece, dall’alto si rinviene il tasto per la regolazione del volume a bilanciere, scendendo si trova il comparto che ospita l’espansione di memoria microSD e nei modelli che lo prevedono il comparto per inserire la Sim (non di facilissima apertura e decisamente migliorabile), di seguito una doppia presa USB 3.1 Type-C e infine la presa per il minijack.

Lo diciamo con la massima franchezza: una soluzione così a nostro avviso merita sempre la connettività LTE. Regolatevi nell’acquisto, perché non è prevista di default. Per quanto riguarda invece l’accessorio indispensabile, Dell Custodia Folio, ne apprezziamo l’ottima fattura, il fatto che il piano tastiera sia ben rigido, ottima la qualità della tastiera e del touchpad. Ci siamo accorti però che il rivestimento in tessuto è soggetto all’usura negli spigoli.

Ci sentiamo di consigliare gli utenti spiegando che se pensano di utilizzare questa soluzione prevalentemente come laptop, allora resta valido il consiglio di acquistare un vero laptop, non ne mancano di eccellenti allo stesso prezzo nel portafoglio prodotti Dell. Facciamo un esempio e restiamo volentieri in casa Dell. Xps 13, proprio il gioiello da noi più volte provato, con Intel Core i7, 8 Gbyte di Ram e 256 Gbyte di SSD pesa esso stesso meno e costa uguale!

Dell Latitude 12 due in uno 7275
Dell Latitude 12 due in uno 7275

Questo due in uno, infatti, è comunque disponibile a partire da 1.599 euro, come non ricordare che questa è una cifra spendendo la quale si trovano laptop con dotazioni hardware anche molto più potenti e non necessariamente molto più pesanti? Se il solo tablet infatti pesa appena 0,7 Kg, la combinata con la tastiera arriva a pesare esattamente il doppio, quindi 1,4 Kg. Questa soluzione Latitude 12 7275 è perfetta se lavorate molto in modalità tablet, in questo caso il peso è minimo, l’agilità massima. Altrimenti, se lo userete soprattutto come laptop come potremmo non fare presente che allo stesso prezzo anche MacBook, con una dotazione hardware pressoché equivalente, pesa decisamente molto meno di 1,4 Kg?

Addirittura anche MacBook Air (display 13 pollici, con processore Intel Core i7! e 8 Gbyte di Ram) pesa ancora un etto in meno e costa appena 150 euro in più. Pensiamo davvero che sui due in uno, con Intel Core m, sia del tutto da rivedere la collocazione di prezzo, non certo e non solo nelle proposte Dell.

Troppo spesso il messaggio dei responsabili marketing è che un due in uno sia in grado di soddisfare qualsiasi utilizzo, come un laptop, e questo non è vero, e la massima versatilità si ottiene acquistando comunque altri accessori (lo stilo, le docking). Troppo spesso il prezzo dei due in uno con Intel Core m resta decisamente superiore a quello dei laptop.

Uno dei punti di forza di questa proposta è invece l’estrema versatilità data dalle due interfacce USB 3.1 Type C. Nella confezione trovate un adattatore USB 3.1 Standard Type A/Type C, e nel catalogo Dell è già disponibile una docking station per collegare il tablet al lavoro e non accorgersi più che sia un tablet.

Dell Latitude 12 7275, le prestazioni e il giudizio

I test delle prestazioni premiano del tutto questa soluzione come tablet, ne confermano i limiti se, insieme a un sistema agile, avete bisogno anche di un sistema potente. Dell Latitude 12 7275 due in uno ha raggiunto il punteggio di 1884 nei nostri test PCMark 8. E’ un punteggio che indica agli utenti la possibilità di godere di un buon sistema di computing per qualsiasi applicativo office, e che allo stesso non deve illudere negli applicativi più impegnativi. Abbiamo già ampiamente considerato quali debbano essere i criteri di scelta per un due in uno, ma in questo ambito Dell Latitude 12 7275 è tra i sistemi più versatili che abbiamo provato.

Potrebbe essere considerato un diretto competitor di Surface, vero, anche se non ne raggiunge le prestazioni, per la scelta del processore Intel Core m e di conseguenza del raffreddamento senza ventole. Utilizzato come tablet, intensamente, si rileva un leggero surriscaldamento sul dorso in alto a sinistra. Non ne pregiudica il confort nell’utilizzo. L’autonomia della batteria non stupisce, difficile l’utilizzo intenso per più di cinque ore.

Sul sito Dell il prezzo di listino di 2460 euro (davvero sopra le righe) è ovviamente scontato ed è quindi possibile acquistare il device per 1599 euro (IVA esclusa) che rimane comunque per noi un prezzo elevato.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore