Dell Latitude 7350, pregi e difetti di un 2 in 1 con Intel Core m

MobilityWorkspace
1 0 Non ci sono commenti

IN PROVA – Dell Latitude 7350 è un 2 in 1 con Intel Core m pensato per i professionisti. Punti di forza la qualità costruttiva, buone le prestazioni, ottima autonomia. Il form factor è d-ecisamente migliorabile per quanto riguarda la disposizione e la dotazione di interfacce

Dell Latitude 7350 fa parte della famiglia Latitude 7000, ed è la proposta Ultrabook nel formato 2 in 1 che ora ha trovato la cpu ideale per questo utilizzo proprio nella soluzione Intel Core m, indirizzata a tutti i ‘combinati’, quelle soluzioni cioè in cui è presente una base ma in pratica si può staccare il display per lavorare come se si avesse a disposizione un tablet. In questo caso con Dell Latitude 7350 parliamo di un sistema con tastiera e display ‘detachable’ che, anche a prima vista, coniuga i vantaggi di una base ben bilanciata, con una zona touchpad sufficientemente ampia e tastiera retroilluminata, comoda (ISO full-size), con un tablet dalla diagonale molto ampia. Si parla di un display 13 pollici, di tipo IPS con risoluzione full hd e touch-screen a 10 punti. Tablet e base combinati pesano circa 1,6 Kg, siamo certamente nell’ambito degli ultraleggeri, con dimensioni di 32x 23x 1,9 cm. Non parliamo di ingombri e peso da record in positivo, ma comunque ben al di sotto dei requisiti minimi per chi desidera una soluzione agile da utilizzare in mobilità.

Dell latitude 7350
Dell Latitude 7350, due prese USB 3.0 disponibili solo a patto di utilizzare la base. Sono dislocate, purtroppo, solo sul profilo posteriore. E il display non si può inclinare oltre i 120 gradi, né ruotare

Del Latitude 7350, carta di identità

La prima impressione nel complesso è di un evidente compromesso. Il tablet da solo è più ingombrante di un tablet, l’abbinata potenzialmente resta meno valida di un laptop. Soprattutto abbiamo qualche dubbio nella disposizione delle interfacce, con il tablet che mette in mostra il lettore di impronte digitali e la fessura per il supporto delle smartcard (sul guscio), la presa per il minijack, ma assolutamente sarebbe privo di prese USB, collocate invece nella base. Essa dispone di minidisplay port e due prese USB 3.0, tutte però posizionate sul profilo posteriore, non a vista; è disponibile anche il lettore di schedine SD. La base, quando il tablet non è innestato sulla tastiera mostra tre connettori di fissaggio, due meccanici e uno logico con i relativi contatti. Non c’è possibilità di nasconderli o proteggerli, e così la tastiera senza il display innestato risulta più fragile, se i connettori vengono lasciati scoperti, o messi in valigia, senza protezioni (nella confezione non è prevista nessuna borsa).

Dell Latitude 7350
Dell Latitude 7350 con Intel Core m, una buona soluzione con alcuni limiti nel form factor

Il tasto di accensione di Dell Latitude 7350 è collocato sul profilo superiore del display in alto a destra; sul profilo destro si trova, sempre in alto, si trova il tasto Windows, che solitamente è rappresentato dal logo centrale nel profilo del display inferiore. Dove invece si è lasciato il posto al logo Dell. Il pulsante Windows si è rivelato comodo per passare velocemente dalla vista a tile al Desktop. Nel complesso però ci sembra che la proposta in oggetto sia suscettibile di non pochi miglioramenti ergonomici. A noi è risultato limitante non trovare nessuna interfaccia USB a portata di mano sui profili laterali della tastiera e del tablet. Non ci sembra un’ottima soluzione nemmeno il sistema di innesto del display e anche il sistema di sgancio non è poi così veloce e rapido, perché richiede comunquedi avere entrambi le mani libere. L’utilizzo di Dell Latitude 7350, solo come tablet, sarebbe risultato più comodo con uno stilo che è disponibile nella fattispecie di Dell Active Stylus ma è un’opzione.

Dell Latitude 7350, dotazione hardware

Per quanto riguarda la dotazione hardware, il modello oggetto della nostra prova arriva con Intel Core M-5Y10 a 1,6 GHz (dual core a 0,8 GHz, con quattro Cpu)  e 4 Gbyte di Ram preinstallata che insieme muovono Windows 8.1 Pro a 64bit. Per quanto riguarda lo storage si hanno invece a disposizione circa 256 Gbyte di disco SSD (Samsung sul nostro modello).

Una dotazione, questa, bilanciata, ma non stupefacente, non in grado di competere con quella di un vero laptop Intel Core i5, per esempio. Il nostro modello inoltre non è dotato di connettività LTE che però si trova come caratteristica opzionale, ma non tra le possibilità di acquisto al momento disponibili. Supportati WiFi anche a/c e ovviamente Bluetooth. Previsto il supporto NFC. Anche per quanto riguarda la connettività Ethernet, ancora preziosa nei nostri uffici, è possibile acquistare un adattatore a parte (e lo stesso se si ha bisogno di connettore Hdmi e VGA), rinunciando a utilizzare una delle porte USB 3.0. Dell ha messo a catalogo anche una docking station, in previsione di un utilizzo stanziale in ufficio.

Dell Latitude 7350
Dell Latitude 7350

In questo caso ovviamente sarà indispensabile l’utilizzo della tastiera. Sempre per quanto riguarda le soluzioni per la comunicazione sono disponibili webcam FHD anteriore con sensore da 2 megapixel e webcam FHD posteriore con sensore da 8 Megapixel. Il prezzo di una configurazione come quella da noi provata è segnalato intorno ai 1180 euro sul sito Dell, che riporta come prezzo iniziale l’improponibile cifra di 1800 euro, sborsando la quale il consumatore avrebbe diritto a ben altra configurazione e ben altra soluzione, anche perché la proposta sì è robusta, ma non mette in evidenza chissà quali finiture o materiali di pregio.

Fa sorridere invece come Dell, tra le opzioni, segnali oramai sul suo sito anche l’imballaggio che, ovviamente, non è un’opzione deselezionabile in fase di acquisto. Sarebbe interessante capire l’utilità per il consumatore di una segnalazione di questo tipo.

Il produttore tuttavia, proprio pensando a un utilizzo business, segnala come plus la tastiera protetta da infiltrazioni di liquidi, il vetro del display Corning Gorilla Glass, e il fatto che Latitude 7350 ha superato i test MIL-STD 810G. Questo modello dispone del servizio Dell ProSupport di fascia aziendale, disponibile 24 ore su 24, per tre anni con intervento il giorno successivo.

Non solo, Latitude 7350, proprio per la possibilità di integrare lettore di impronte digitali e di smartcard e i servizi di protezione dei dati onboard di Dell (Data Protection Security/Encryption e Control Vault) rappresenta una proposta di 2 in 1 facile da inserire nel contesto aziendale. Tutti i Latitude 7350 vengono consegnati con un dongle Windows 8.1 recovery, per il ripristino del sistema.

Per quanto riguarda la durata della batteria buone notizie. E’ effettivamente ipotizzabile l’utilizzo di questa soluzione combinata per circa 9 ore, anche considerato che sia il tablet, sia la base dispongono di un accumulatore dedicato, nel primo caso si tratta di una 30Wh e nel secondo caso (tastiera) di una 20 Wh, entrambe con Express Charge .

Dell Latitude 7350, prestazioni e giudizio

Dal punto di vista delle prestazioni Dell Latitude 7350 ha fermato i benchmark PcMark 8 Home Conventional sul punteggio di 1874, equiparabile a quello del modello Hp Envy 15 X360, ma di suo già superiore a quanto aveva ottenuto Lenovo Yoga 3 Pro, ancora molto distante dal punteggio di Surface Pro 3, che abbiamo sempre criticato per la mancanza di una base di appoggio degna di questo nome, ma lascia sempre al consumatore la disponibilità di una presa USB 3.0 anche quando è utilizzato come semplice tablet. I benchmark per Home Accelerated si sono fermati a 2240 punti.

Insomma, Dell Latitude 7350 non ci ha convinto pienamente, non tanto per le prestazioni, che ci saremmo ben attese in questo range, quanto piuttosto per lo studio del form factor che può maturare e offrire di più. Certo questo 2 in 1 vanta un’autonomia ottima e si rivela molto silenzioso con il vantaggio della dissipazione del calore tutta passiva (senza ventole) demandata al guscio del display e quindi del tutto ininfluente e lontana dai punti di contatto per il consumatore.

Il prezzo è equilibrato solo in relazione all’offerta Dell intorno ai 1180 euro. Bene la dotazione software. L’amministratore dei device in dotazione in azienda tenga presente che se in una scelta di questo tipo ha il vantaggio di un servizio di supporto che è fiore all’occhiello, di contro l’accessibilità interna a una soluzione come Dell Latitude 7350 è praticamente nulla.

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore