Dell Latitude E7470, anche per lavorare il laptop deve essere top

LaptopMobility
0 0 Non ci sono commenti

Con i nuovi Latitude E7470, Dell propone caratteristiche di pregio anche in ambito business, sia nella configurazione hardware, sia per quanto riguarda materiali e design. In prova uno dei nuovi gioielli, in una configurazione di lusso

Dell ha rinnovato il portafoglio dei laptop, convertibili, e due in uno, anche per il business. Tra le proposte ecco che, nell’ambito degli Ultrabook, non sono poche le novità che riguardano anche il design. Abbiamo occasione di provare in redazione i nuovi Latitude E7000, nello specifico la proposta con diagonale da 14″ Latitude E7470. Si tratta di un laptop (peso 1,5 KG, 1,9×33,4×23,2cm) per lavorare facile da distinguere alla prima occhiata per la finitura del guscio superiore con l’opzione, presente sul nostro modello, della fibra di carbonio; lo chassis è in lega di alluminio, il fondo invece ancora in policarbonato con le viti per un rapido accesso ai componenti.

Dell Latitude E7470
Dell Latitude E7470, dettaglio della tastiera

Questa proposta arriva con l’opzione di uno schermo QHD 2560×1440 pixel di risoluzione, che rinveniamo nella nostra proposta, e con il touchscreen protetto da Corning Gorilla Glass NBT. Unico neo è che la finitura del nostro display è lucida, non è la soluzione migliore per lavorare. Basta ora scorrere i profili di questo laptop touchscreen tradizionale per apprezzarne tutte le caratteristiche.

Dell Latitude E7470
Dell Latitude E7470

Partendo dal profilo anteriore si rinvengono tre microled che segnalano lo stato di accensione, il funzionamento del disco fisso e la ricarica. Sul profilo destro nell’ordine è presente il connettore per le fuccie il lettore delle schede di memoria, una presa USB 3.0 PowerShare, e infine la porta per la microSIM, che riteniamo sia un vero plus, ma necessario, per chi lavora. Sul profilo sinistro il connettore per il blocco Kensington, e il lettore di smart card opzionale.

Il vero pregio di questa proposta, a nostro avviso, è la disposizione delle restanti interfacce tutte posizionate sul profilo posteriore con l’importante sopravvivenza del connettore di rete ethernet, la porta standard Hdmi, una DisplayPort, doppia presa USB 3.0 e la porta per l’alimentazione esterna. Con questa dotazione Latitude E7470 è in grado di inserirsi in qualsiasi ambiente aziendale, forse sarebbe stato ancora più perfetto con una presa USB-C supplementare.

Dell Latitude E7470
Dell Latitude E7470

Del piano della tastiera notiamo alcuni dettagli: il lettore di impronte digitali ampio per accogliere direttamente tutto il polpastrello, il supporto NFC FIPS, il tasto di accensione incavato con led di segnalazione, la tastiera con i tasti leggermente concavi per una migliore accoglienza delle dita, ma soprattutto l’ampia zona per appoggiare i polsi e ben tre modalità di puntamento.

Dell Latitude E7470
Dell Latitude E7470, le interfacce sul profilo posteriore (lato sinistro)

Con trackpad (azzurro e nero al centro della tastiera), i tasti sinistro e destro e centrale appena sotto la barra spaziatrice, un ampio touchpad, alla cui base, ridondati ci sono ancora i due tasti di puntamento. Tutto perfetto, salvo un’imperfezione ergonomica per quanto riguarda le gesture possibili con il touchpad, che ci impediscono di toccare con due dita la superficie per attivare il tasto destro. Un’opzione che non abbiamo trovato nemmeno nella configurazione software dedicata al touchpad.

Dell Latitude E7470
Dell Latitude E7470, le interfacce sul profilo posteriore (lato sinistro)

Dell Latitude E7470 alla prova dei fatti

Proviamo la versione migliore di questo laptop. La dotazione hardware prevede la Cpu Intel Core i7 di sesta generazione 6600U, grafica integrata Intel HD Graphics 520, dual-core a 2,4 GHz con 4 Mbyte di cache, 8 Gbyte di Ram un disco SSD Sata3 M2 2280 da 256 Gbyte (un disco Samsung) e come sistema operativo precaricato, scelta per noi ancora apprezzabile, Windows 7 Professional.

Rimaniamo però stupiti dal prezzo. Dell infatti propone sul suo store la versione con schermo full-hd non touch a un prezzo intorno ai 1789 euro, segnalando uno sconto significativo dal prezzo che sarebbe di listino di 2750 euro.

Non osiamo pensare la configurazione con la risoluzione 2560×1440 e touchscreen che cifra possa raggiungere. Non troviamo la configurazione sullo shop Emea, ma nello store statunitense la nostra configurazione viene segnalata a 3mila dollari come prezzo di listino, e pronta da acquistare con lo sconto a 2137 dollari.

Ci sembra che il reale valore dalla macchina sia rispecchiato solo nel prezzo scontato, per il quale, vorremmo anche aggiungere, sarebbe risultata cosa gradita riuscire a spuntare 512 Gbyte di disco SSD.

Dell Latitude E7470
Dell Latitude E7470 con la texture in fibra di carbonio. Resta di serie la presa Ethernet ancora apprezzata in ambito business

Sono le prime considerazioni. Appena si inizia a utilizzare questo laptop se ne apprezzano tutte le proprietà. L’ergonomia complessiva è molto buona, a noi la disposizione sul profilo posteriore delle interfacce è piaciuta, perché contribuisce di molto all’ordine della postazione di lavoro, anche nei casi in cui non si dispone di una docking station.

La qualità costruttiva complessiva, con il guscio con la trama a fibra di carbonio è molto elegante. Le linee pure. Il laptop non è leggerissimo con 1,5 Kg di peso ma certo, configurato come ci è giunto, può rappresentare il laptop ideale per lavorare (avremmo voluto solo il disco SSD più capiente) e l’unica soluzione di computing.

Dell Latitude E7470
Dell Latitude E7470, profilo destro con in evidenza il comparto per la connettività con la microSIM

Dal punto di vista delle prestazioni questa configurazione di Dell Latitude E7470 ha meritato il punteggio 2627 con i benchmark PcMark 8 Home, mentre gli stessi benchmark nella sezione Work hanno fatto registrare il punteggio di 3062 che conferma in assoluto il valore della proposta. E’ un ottimo punteggio comparabile direttamente proprio a una configurazione proposta da Dell su XPS 15 con Display Infinity. Sono molto buoni anche i risultati relativi ai test per quanto riguarda l’autonomia che si attesta intorno alle 8 ore circa, nel normale utilizzo in ufficio. Buona la dissipazione, che avviene quasi esclusivamente dal fondo del laptop, con discreta produzione di calore, ma non rilevabile durante l’utilizzo da parte dell’utente. Più che buona la silenziosità complessiva. Il nostro giudizio complessivo su Dell Latitude E7470 è molto positivo, con l’unica riserva sul prezzo, in relazione a una configurazione nel complesso di livello, fatto salvo lo storage SSD (da 256 Gbyte) che poteva essere maggiore. Da valutare, su questa fascia di prezzo tutta la proposta Dell Xps.

Il video della lineup con la proposta Dell per il business

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore