Dell, Microsoft, Sony, Lenovo: voci di ristrutturazioni nel 2009

Workspace

Il nuovo anno si apre all’insegna di alcune indiscrezioni che vorrebbero questi quattro colossi dell’It e dell’elettronica di consumo tagliare il personale e riorganizzare alcune attività. Solo indiscrezioni senza fondamento o mezze verità?

Inizio d’anno all’insegna dei tagli e delle ristrutturazione in casa di alcuni grandi nomi dell’informatica e dell’elettronica di consumo.

Era solo di qualche giorno fa la notizia che Dell avrebbe perso due alti dirigenti nell’ambito di una riorganizzazione aziendale. Dell ha annunciato che il capo del marketing Mark Jarvis si dimetterà. Mike Cannon, il suo presidente per le operazioni globali, andrà in pensione dal 31 gennaio e sarà sostituito da Jeff Clarke. Il gruppo che gestisce le vendite alle società, che rappresenta il cuore degli affari di Dell, sarà riorganizzato in tre unità: grandi imprese, settore pubblico e piccole e medie imprese.

Anche Microsoft sta pensando a tagli nella forza lavoro. L’indiscrezione, trapelata qualche giorno fa dall’edizione online del Telegraph parla di una riduzione del 17% del personale che il colosso di Redmond vorrebbe apportare per affrontare la crisi economico-finanziaria in atto.

Secondo un’opinione di un ex analista di Wall Street, non ci sarebbe ragione di una decisione di tale portata a meno che il business di Microsoft sia crollato drasticamente negli ultimi due mesi.

Infine, Sony potrebbe chiudere alcuni stabilimenti in Giappone e grandi divisioni all’inizio del prossimo mese. Questo è quanto riporta il Times edizione Londra, anche se la società ha smentito questa operazione. Secondo il Times la società potrebbe invece mettere in atto misure urgenti che aboliranno operazioni su suolo giapponese e trasformeranno il business della società.

E lo stesso fa sapere anche un quotidiano cinese su Lenovo che vorrebbe tagliare circa 200 dipendenti presso il quartier generale di Pechino.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore