Dell non è ancora convinta di Vista

Sistemi OperativiWorkspace

È abbastanza strano perché di solito quando si tratta di vendere Pc non c’è
niente di meglio che un upgrade di Windows per far rinnovare tutto l’hardware

DELL NON ama Vista. È abbastanza strano perchédi solito quando si tratta di vendere PC non c’è niente di meglio che un upgrade di Windows per far rinnovare tutto l’hardware. Ma non molto tempo fa l’azienda è tornata, senza suonare tante campane, a inserire XP in alcuni suoi computer perché di fatto è quello che volevano i clienti. Adesso però da parte di Dell c’è un avviso esplicito ai clienti sui rischi di un upgrade, dato che le richieste hardware di Vista sono pesanti, tanto da far ritenere poco interessante il nuovo sistema operativo. Anche Colin Barker lo ha notato . Qualche giorno fa Niall Fitzgerald, business manager del servizio clienti europeo di Dell, ha detto a Barker che Dell sta facendo “un passo indietro? e non suggerisce più l’upgrade ai clienti. ?Non siamo qui per promuovere Microsoft e dire alle persone di comprarlo (Vista) ?, ha detto. ?Possiamo solo mostrare loro i vantaggi di Vista e fornire tutte le informazioni e il supporto di cui hanno bisogno per passare al nuovo sistema operativo?. Un grosso svantaggio di Vista è il fatto che richiede un’immagine del drive da 2 GB. La tesi di Microsoft secondo cui basterebbe un’immagine da 1 GB si è dimostrata infondata, ha detto Fitzgerald. ?Un’immagine da 2 GB per ogni utente avrà un pesante impatto?, ha detto. Gli utenti che stanno pensando di prendere Vista ?faranno bene a calcolare il numero di immagini che intendono installare e le loro dimensioni?, ha avvertito. E poi c’è la sua mostruosa complessità. Come ha sottolineato Fitzgerald ?Vista è grande e complesso. Richiede parecchi test. Non si può certo spegnere XP al venerdì e avviare Vista il lunedì mattina. Occorre del training, ci sono molte cose da imparare ?.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore