Dell prepara un All-in-One touch, ma con display doppio

PCWorkspace
Dell prepara un All-in-One touch, ma con display doppio
1 0 Non ci sono commenti

L’elemento originale dell’all-in-one che Dell sta costruendo è costituito dal secondo display touch, un’ampia tavoletta grafica che potrà essere impiegata per disegnare a mano libera con il pennino digitale. Le novità presentata ad Adobe MAX

In occasione di Adobe Max, Dell ha svelato di avere in cantiere un desktop All-in-One con Windows 10 in stile Surface Studio ma dotato di doppio display. Lo schermo secondario sarà touch e servirà come tavoletta grafica e come rotella, simile a Surface Dial, per selezionare i comandi. Il nuovo desktop touch di Dell con Windows 10 non ha ancora un nome, ma verrà presentato nelle prossime settimane, anche se dovremo aspettare il CES 2017 di Las Vegas a gennaio per conoscerne dettagli, disponibilità e prezzi.

Dell prepara un All-in-One touch, ma con display doppio
Dell prepara un All-in-One touch, ma con display doppio

L’elemento originale è costituito dal secondo display touch, una vera e propria tavoletta grafica dalle dimensioni significative e che potrà essere impiegata per utilizzare un pennino digitale, consentendo di disegnare progetti a mano libera o realizzare progetti con programmi professionali specifici o anche montare video sfiorando la timeline direttamente con le dita.

Anche nel desktop di Dell sarà disponibile un accessorio affine al Surface Dial, quella rotella selettiva che, appoggiata sullo schermo del Surface Studio, consente di selezionare varie opzioni in base al software utilizzato e al progetto svolto. Anche l’accessorio di Dell servirà per selezionare comandi del software.

Gli all-in-one di nuove concezione sono indirizzati ad artisti, grafici, progettisti e creativi.

All’evento MAX, Adobe ha presentato gli aggiornamenti alla sua suite Creative Cloud, alla libreria online Adobe Stock e ha svelato Project Felix. Al centro è l’esperienza 3D e quella di Realtà aumentata e Realtà virtuale.

Da uno studio condotto tra 5.000 consumatori in USA, Giappone, UK, Germania e Francia e nella comunità di utenti di Adobe Behance, emerge che è in pieno boom l’offerta di posti lavoro nel settore della creatività: cresce la domanda di competenze negli ambiti della progettazione 3D, AR e VR. Project Felix consente di creare immagini di realtà mixata, combinando modelli 3D e foto disponibili nelle librerie o frutto degli scatti degli utenti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore