Dell sotto accusa

AziendeMercati e Finanza

E’ accusata di aver inserito condizioni economiche business nei contratti
destinati al mondo consumer.

Business is business, ma consumer è consumer. Dell sembra che abbia tenuto poco conto di questo, tanto che è stata costretta a cambiare i termini e le condizioni dopo che l’organismo di controllo Office of fair trading (Oft) ha ricevuto una grande quantità di proteste da parte dei consumatori. Dell avrebbe inserito alcune condizioni economiche legate al mondo business, all’interno dei contratti consumer. Questo ha spinto l’Oft a considerare le disposizioni formulate da Dell in aperta violazione di due trattati: Unfair Terms in Consumer Contracts Regulations 1999 e Distance Selling Regulations 2000. Durante i mesi di negoziazione, Dell ha rassicurato l’Oft, promettendo di migliorare la trasparenza dei suoi contratti e impegnandosi a eliminare ciò che è stato considerato improprio. Al momento però, sembra che Dell non abbia ancora riscritto i contratti, nè tantomeno aggiornato il sito Internet, dove i termini e le condizioni contestate sono ancora in essere.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore