Dell UltraSharp 2405FPW

Stampanti e perifericheWorkspace

Tanto spazio per lavorare e fruire dei contenuti multimediali ad alta
definizione

Il monitor proposto da Dell è pensato per utenti evoluti che, sia in ufficio che a casa, richiedono un’elevata flessibilità d’uso e un’ampia ?finestra? sui contenuti digitali oggi disponibili. UltraSharp 2405FPW è un monitor con diagonale molto ampia, ben 24? e le dimensioni sono la prima cosa che si notano, soprattutto se rapportate all’esiguo ingombro dello chassis e all’eleganza del design. La cornice è infatti molto sottile e conferisce un aspetto moderno, mentre lo spessore del case è di soli 18 mm e consente di posizionarlo ovunque, nonostante le dimensioni di larghezza e altezza piuttosto rilevanti. Il sistema di regolazione dello schermo e la base si sono dimostrati eccezionalmente stabili e capaci di assorbire urti in modo ottimale. Per poter usufruire al meglio delle ottime qualità della matrice Tft integrata, si è optato per un meccanismo di fissaggio molto articolato e capace di migliorare l’ergonomia d’uso del display stesso. Grazie a questo sistema è infatti possibile inclinare e ruotare lo schermo in modalità Pivot. Il perno consente inoltre di girare il pannello in entrambi i sensi di circa 50°, di inclinarlo in avanti di 20° e indietro di 5°. Il sostegno verticale può inoltre essere esteso verso l’alto, con un margine di 100 mm, per adattare la posizione del monitor in base alle proprie esigenze. Per quanto riguarda la matrice Tft utilizzata, le specifiche prevedono una risoluzione massima di 1.920×1.200 pixel e un dot pitch di 0,27 mm, valori ideali per l’utilizzo in campo Cad/Cam, sia 2d che 3d. Il rapporto di contrasto di ben 1.000:1 e la luminosità tipica di 500 Cd/m2, garantiscono immagini molto intense e colori vivaci, idonei per chi effettua ritocco grafico e montaggio video, anche a livello professionale. Gli ingressi presenti consentono di collegare Pc (Vga/Dvi-D), ma anche dispositivi analogici come registratori, telecamere e console per videogiochi (Composito e S-Video), oltre a lettori Dvd e impianti home cinema ad alta definizione (Component). Le quattro porte Usb, di cui due poste sul lato sinistro del monitor, consentono invece di collegare agevolmente fotocamere, chiavette Usb e tutte quelle periferiche che più frequentemente dobbiamo collegare. Sempre sullo stesso lato del monitor è incorporato il lettore Flash Card 9 in 1, compatibile tra gli altri, con moduli Compact Flash, Sd, Mmc e Memory Stick. Una volta collegato al Pc, questo lettore è riconosciuto dal sistema e può essere utilizzato per trasferire eventuali foto o documenti sul disco fisso. Il menu Osd è molto semplice da usare, anche se non disponibile in lingua italiana, e consente di regolare con precisione il dettaglio delle immagini e il bilanciamento dei colori. Non solo, è possibile selezionare il tipo di scaling da effettuare sulle immagini con risoluzioni inferiori a quella nativa, passando dalla riproduzione diretta 1:1 all’ingrandimento adattativo con possibilità di mantenere il rapporto di forma originale. Molto interessante, disponendo di più ingressi e di un’elevata risoluzione, la possibilità di mostrare contemporaneamente due sorgenti video, in modalità Pip (Picture-In-Picture), secondo diverse dimensioni della finestra interna rispetto a quella principale, o selezionando il modo Pbp. Picture-by-Picture consente di affiancare orizzontalmente due schermate, sempre provenienti da apparati differenti, e di lavorare per esempio con due Pc contemporaneamente, senza perdere dettagli e qualità delle immagini. I test confermano le ottime doti del 2405FPW, ideale per il lavoro, grazie a colori intensi, sfumature continue e temi geometrici molto dettagliati, ma anche per la visione di film e foto, grazie all’alta risoluzione e al lettore incorporato. Molto flessibile anche la formula di garanzia applicata, con un periodo di tre anni e sostituzione entro il giorno lavorativo successivo.

Votazione: 93

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore