Deludono ancora i profitti di Ibm

AziendeMercati e Finanza
Deludono ancora i profitti di Ibm
0 3 Non ci sono commenti

Le vendite di nuovi servizi sono aumentate a doppia cifra, ma Ibm soffre a causa del dollaro forte e di una tiepida spesa IT a livello globale

Le previsioni di Ibm per il 2016 rimangono deboli e i profitti deludono. Ibm fatica a trarre vantaggio dai cambiamenti di strategia, anche se essi vanno nel verso giusto. Le vendite di nuovi servizi, infatti, sono aumentate del 16% a 28.9 miliardi di dollari nel 2015. Ma il dollaro forte e una tiepida spesa IT sono all’origine del calo dell’8.5% del fatturato registrato da Ibm.

Deludono ancora i profitti di Ibm
Deludono ancora i profitti di Ibm

Il titolo di Big Blue, i cui ricavi sono registrati soprattutto all’estero, è sceso del 3%. Il dollaro forte è costato 7 miliardi di dollari in tutto il 2015 ed è pesato per 300 milioni di dollari solo sui profitti del quarto trimestre. Il dollaro è salito del 9% l’anno scorso e dovrebbe apprezzarsi del 3.4% nel 2016.

Le vendite di software sono scese dell’11% a 6.8 miliardi di dollari. In tutto l’anno il declino è del 9.8% a 22.9 miliardi di dollari.

Gli utili operativi sono crollati del 17% a 4.84 dollari per azione, mentre il fatturato registrava il 15esimo trimestre consecutivo in flessione a 22.1 miliardi di dollari. I ricavi derivanti dall’hardware sono scesi dell’1.4% a 2.4 miliardi di dollari.

Il Ceo Ginni Rometty si è imposta imperativi strategici: cloud e mobile computing, data analytics, social e software per la sicurezza, in crescita del 10%. Il fatturato da cloud ha messo a segno un incremento del 46% a 4.5 miliardi di dollari.

Per il 23esimo anno consecutivo Ibm rimane la regina dei brevetti, secondo IFI Claims Patents Services (Alphabet di Google è quinta, Apple è undicesima). Ne ha depositati 298.407 nel 2015 e ne ha ottenuti 7.355.

Il titolo di Ibm è calato del 18.5% negli ultimi 12 mesi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore