Dentro il mondo di ESA

Aziende

A Rimini, in occasione dell’evento annuale dedicato ai partner, Esa Software si presenta al mercato Pmi ribadendo e ampliando il suo ruolo di fornitore di Erp, pronta ad affrontare un nuovo ciclo che vede anche il ritorno a una più decisa politica di canale

Dopo un traghettamento durato alcuni anni, Esa Software ha concluso un ciclo di forte rinnovamento tecnologico, approdando a un riposizionamento che gli permette di offrire gestionali completi e adatti a imprese di qualsiasi dimensioni. La testimonianza arriva in diretta da EsaWord, l’evento annuale del Gruppo di Rimini che ha chiamato a raccolta tutti i partner. “Dal 1999 ad oggi tutto è cambiato – afferma Francesco Morina, presidente e fondatore di Esa Software. Sono trascorsi cinque anni che hanno visto mutare gli scenari economici e politici,il mondo del lavoro e delle imprese, l’informazione,l’intrattenimento, la cultura e lo stile di vita. Ora Esa Software è pronta ad affrontare un nuovo ciclo, che la vede in grado di operare a 360 gradi sul mercato delle Pmi, attraverso il canale e sul mercato delle medio-grandi imprese, grazie a una struttura diretta specializzata, dalla quale attingere esperienze e progetti concreti da diffondere alle strutture che storicamente operano sul territorio”. L’edizione 2005, dunque, è stata vissuta come l’apertura di un nuovo ciclo, ma segnala anche il ritorno a una più decisa politica di canale, rivalutando la prossimità dei partner alle imprese clienti e fornendo l’occasione per aggiornare l’intera comunità Esa sulle novità da mettere in campo per affrontare con entusiasmo e rinnovate motivazioni il mondo delle Pmi.

Oggi Esa Software può permettersi di competere a tutto campo come player di soluzioni gestionali per imprese e professionisti non solo in Italia,ma anche a livello internazionale. Può contare su oltre 60 mila clienti sul territorio nazionale e circa 40 mila utenti di grandi industrie operanti in 23 Paesi del mondo, con soluzioni che supportano dieci lingue diverse. Esa Software sta realizzando una profonda riorganizzazione per integrare il canale di vendita indiretto e diretto, diffondendo le competenze e aumentando il livello di penetrazione sul mercato. L’obiettivo è di massimizzare la presenza sul territorio attraverso un canale di vendita unificato e proiettato ad aumentare le competenze per un presidio puntuale del parco clienti esistente e lo sviluppo di nuove opportunità. L’offerta del gruppo di Rimini si compone di due grandi contenitori,”il mondo di e”(Pmi) e “il mondo Erp”(imprese medio-grandi), strumenti e soluzioni a valore aggiunto con un elevato contenuto organizzativo, in grado di realizzare progetti specifici per ogni tipologia di cliente.Tra le novità del nuovo approccio di Esa al mercato c’è proprio quello di prescindere dalle dimensioni delle imprese. L’obiettivo e l’impegno primario sono rivolti alla comprensione dei bisogni del cliente, per creare “la soluzione specifica”. Imprese piccole o piccolissime, possono contare su soluzioni semplici e flessibili, preconfigurate e plug&play, che vengono incontro a settori specifici: dai professionisti alle piccole aziende commerciali e artigianali. E, sempre all’interno del “mondo di e”, Esa sta realizzando anche una soluzione preconfigurata, pronta e facile da installare, con tabelle precaricate e flussi documentali reimpostati. Si chiama “e/due Ready”e rappresenterà la proposta di Esa per accompagnare queste imprese nella loro naturale evoluzione verso il mercato.

Il “mondo di e”rappresenta più che una soluzione, perché mette la sua scalabilità, ampiezza e profondità al servizio delle imprese, coprendo tutti i centri di competenza, compresa la gestione delle risorse umane, la qualità e la produzione, creando un sistema globale di gestione dell’azienda. Nella scelta di un gestionale, le aziende danno per scontata la presenza di molte funzioni standard: contabilità magazzino, ciclo attivo e passivo. Ma oggi ricercano con maggior attenzione strumenti di controllo di gestione, tesoreria, business intelligence, Crm, e-commerce, produzione e logistica. Esa Software vuole affrontare il mercato mettendo a disposizione sia gli strumenti sia la consulenza per ottimizzare processi e flussi aziendali, nell’ottica di un vero disegno di reingegnerizzazione dell’impresa. Ogni soluzione installata è un progetto da cucire e rifinire a misura di cliente. “Non è più pensabile – ripete spesso Morina durante la manifestazione – parlare di prodotto e soluzioni pacchettizzate e standard. Il’mondo di e’è nato come piattaforma duttile e flessibile che può essere personalizzabile nello standard, totalmente parametrizzabile e senza pesanti interventi di programmazione”. Anche l’offerta commerciale, secondo Morina, deve essere ritagliata a misura d’impresa con l’obiettivo di creare “contenitori”preconfigurati, non solo funzionali, ma adattati alle varie sfaccettature del mercato Pmi, anche nel prezzo.

Tra le novità presentate quest’anno a EsaWorld spicca il modulo “e/fashion”, una risposta alle esigenze di quelle aziende che, più di altre, devono affrontare i repentini mutamenti del mercato. Non si tratta solo di una soluzione specifica, ma di un arricchimento del “mondo di e”, che si specializza contestualizzandosi con l’ambiente Fashion e introducendo nuove “entità”che agiscono trasversalmente su tutto l’Erp. Con e/fashion è possibile gestire l’intera filiera dell’azienda: dalla produzione al terzista, dalla distribuzione alla gestione degli stock, fino al pronto moda.Versatilità e forte parametrizzazione dell’interfaccia, proiettano la soluzione verso una vasta serie di contesti, con un utilizzo che supera il modello fashion per cui è nata, fino a coinvolgere i più svariati ambiti manifatturieri, là dove c’è la necessità di vedere gli articoli accorpati per caratteristiche omogenee, per esempio: colori, dimensioni e composizione. Esa Software mette a disposizione uno strumento specifico per realizzare le verticalizzazioni, un kit di sviluppo (Sdk) è a disposizione dei rivenditori che operano sul territorio. Questi partner specializzati sono in grado di sviluppare sulla tecnologia di “e/” verticalizzazioni per tutti i settori merceologici, aiutandosi con programma denominato “esl” (e/solution Library), che mette a disposizione non solo le verticalizzazioni possibili, ma anche tutte le piccole personalizzazioni realizzate dai partner e dalla stessa Esa Software.

Va, infine, ricordato che l’azienda ha messo a disposizione dei propri partner “cesaco”, il nuovo “Centro di sviluppo e supporto”che affianca i partner nel loro lavoro: dall’analisi alla realizzazione dei singoli progetti. Master partner e Partneresa, le strutture che storicamente operano capillarmente sul territorio, sono chiamate a realizzare un preciso disegno strategico: sviluppare a livello regionale il mercato delle Pmi e dei professionisti per poi presidiare e accrescere l’attenzione verso le piccole imprese attraverso una sottorete di punti vendita: gli e/point. Questi ultimi partner hanno l’impegno, a livello provinciale, di sviluppare il mercato delle Pmi accettando la sfida di una crescita continua nelle competenze, nel livello dei servizi erogati, nella capacità d’affrontare globalmente il cliente e le sue esigenze. Al di là di un’accurata organizzazione territoriale, Esa Software si sta riorganizzando con il preciso scopo di diffondere le competenze e aumentare la qualità della propria presenza sul mercato. La società guida questo percorso di crescita dei partner mettendo a disposizione le proprie risorse umane e organizzative, per fornire supporto a tutte le attività: dalla formazione alla consulenza, dalla realizzazione congiunta di progetti alle attività di prevendita e di marketing,momento unificante della partnership sul territorio. L’idea è di creare una collaborazione sempre più stretta perché il canale dei rivenditori specializzati si riconfermi, come agli albori della società, protagonista del mercato, pronto a conquistare con passione e nuova energia l’universo delle imprese clienti. Completa condivisione di obiettivi, scambio di competenze ed esperienze all’interno del proprio network sono gli strumenti che serviranno a replicare sul territorio progetti ed esperienze vincenti già raggiunti a livello di tecnologia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore