Destinazione Italia in cerca di investimenti esteri

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaNormativa
Il governo Letta presenta la Legge Stabilità
0 1 1 commento

Il testo di Destinazione italia è sottoposto a Consultazione pubblica per 2-3 settimane. Si tratta di un provvedimento di rilancio degli investimenti esteri e della competitività aziendale

Il governo ha approvato la bozza di piano per attirare gli investimenti esteri e per promuovere la competitività delle aziende italiane: l’ambizioso provvedimento prende il nome di Destinazione Italia. Secondo il presidente del Consiglio Enrico Letta la bozza manda un “segnale forte al mondo”. Suddiviso in 50 interventi, il provvedimento di rilancio degli investimenti esteri e della competitività, vuole invertire la rotta rispetto agli ultimi anni, caratterizzati da modesta capacità di attrazione e scarsità di investimenti diretti.

Il testo di Destinazione italia, “migliorato” in Consiglio dei ministri, ora è sottoposto a “consultazione pubblica” per 2-3 settimane.

Il Premier ha spiegato che il provvedimento Destinazione Italia sarà accompagnato da un road show, da Wall Street ai Paesi del Golfo, per illustrare le potenzialità del Paese: “Cominceremo anche un road show nelle principali piazze finanziarie ed economiche, la cui prima tappa sarà l’incontro a Wall Street la prossima settimana, a cui seguirà una tappa nei Paesi del Golfo il 7-8-9 ottobre”.

Al piano seguirà un percorso di privatizzazioni, che in autunno entreranno nella nota di aggiornamento del Def (Documento di economia e finanza). Destinazione Italia “non guarda solo all’estero, ma anche gli investitori italiani che vogliono ritornare in Patria”. Anche la Farnesina lavorerà a fianco del progetto.

Enrico Letta scommette su Destinazione Italia per il rilancio degli investimenti esteri e della competitività
Enrico Letta scommette su Destinazione Italia per il rilancio degli investimenti esteri e della competitività
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore