Dieci motivi per scegliere HTC One M8

AccessoriMarketingMobile OsMobilityWorkspace
Dieci motivi per scegliere Htc One M8
0 0 2 commenti

La grande bellezza dell’interfaccia Sense 6, ma anche del corpo in alluminio unibody. L’enfasi sul comparto audio che eleva la qualità del suono dello smartphone. Ecco dieci motivi per preferire Htc One M8 rispetto ad altri top di gamma

Se siete indecisi se acquistare il nuovo Samsung Galaxy S5, in arrivo nei negozi, o HTC One M8, questa news potrebbe aiutarvi a schiarirvi le idee. HTC ha presentato il nuovo top di gamma, racchiuso in design unibody in alluminio  spazzolato, con processore quad-core da 2.3GHz, la fotocamera frontale da 5 Megapixel, dedicata agli amanti dei selfie, e il case Dot View, pronto a stupirvi,  sfruttando le gesture Motion Launch per fornire informazioni essenziali a uno sguardo: il case dispone testi, email, cahiamate e notifiche meteo senza attivare lo schermo, e piazza le info sul retro, in un lettore stile dot-matrix. Altro punto di forza è la durata della batteria 2,600 mAh: in standby dura fino a due settimane, 60 ore al 20%, 30 ore al 10% e 15 ore al 5%. Inoltre lo schermo da 5 pollici vanta risoluzione da 1,920×1,080 pixel: M8 ha 441 ppi contro i 469 ppi di Htc One. Secondo noi, HTC ha tutte le carte in regola per triplicare le vendite a quota 60.2 milioni di untà, per raggiungere il 5% di quote di mercato nel 2014 e il 10% nel prossimo triennio.

Dieci motivi per scegliere Htc One M8
Dieci motivi per scegliere Htc One M8

Poiché al Mobile World Congress (MWC 2014), Samsung ha svelato Galaxy S5, il mercato Android ha ora due cavalli di razza, pronti a contendersi la piazza. Tuttavia, a parte lo scanner per le impronte digitali, HTC One M8 rappresenta una scelta migliore rispetto a Samsung Galaxy S5. Ecco perché.

Il design elegante

HTC One M8 vanta un bellissimo design che non ha Galaxy S5: il design unibody in alluminio spazzolato rifinisce lo smartphone di Htc. Si chiaro: Galaxy S5 non è  affatto brutto, ma sul design, Htc ha una marcia in più.

La qualità del suono

Altro punto di forza di HTC One M8 è il comparto audio. Tutte le recensioni concordano sull’alto livello della qualità del suono sullo smartphone di HTC, grazie ai doppi speaker frontali integrati sul device. Anche se è finita la partnership con Beats Audio, HTC non ha cessato di enfatizzare l’importanza del comparto sonoro: ascoltare musica e guardare video sono attività molto popolari sugli smartphone, e non possono essere sottovalutate.

La grande bellezza di Sense

La software skin di Android su HTC è delegata a Sense 6, l’upgrade rispetto alle versioni precedenti. Il software risulta più semplice e pulito, oltreché più intuitivo ed immediato, dunque gli utenti saranno più produttivi. HTC supporta molteplici home screen e widget, assicurandosi che gli utenti abbiano tutto ciò di cui hanno bisogno.
Inoltre l’interfaccia del software della fotocamera è molto semplice, più pulita e migliorata: si può effettuare l’editing delle immagini applicando vari filtri al background, senza alterare gli amici, o togliendo un amico da una foto ed incollandone l’immagine su un’altra. Samsung ha invece aggiornato TouchWiz con Galaxy S5, ma l’esperienza d’uso risulta lievemente inferiore a Sense 6.

Sistema Dual-Lens

Sebbene Galaxy S5 vinca in termini di qualità dell’immagine, grazie ai 16 Megapixel della fotocamera, HTC One M8 vince sul fronte della tendenza del momento: chi ama i selfie, vorrà delegare gli autoscatti a una fotocamera frontale da 5 Megapixel , ed equipaggiata con software ad hoc, dedicato a chi vuole effettuare foto artistiche. Infatti, sul retro One M8 monta ben due lenti che scattano la medesima foto. Lato software, gli utenti possono decidere quali parti offuscare e quali no, per creare immagini con un’aura artistica.

Più robusto

Possedere un dispositivo in alluminio invece che in plastica, significa essere a prova di urti e danni accidentali. Uno smartphone che cade per terra, ha più possibilità di resistere se realizzato in materiale come l’alluminio unibody. Chi ha le “mani di burro”, potrebbe preferire HTC One M8.

Meno trucchi, più valore

Galaxy S5 è un concentrato di “gimmicks”: dal sensore per le impronte digitali, per blindare il dispositivo sul fronte della sicurezza (ma che, secondo le recensioni, non funziona così bene come Apple TouchID), alle apps focalizzate sulla salute, come per esempio il monitoraggio del battito cardiaco. Anche One M8 ha qualche trucco in portafoglio: per esempio i controlli basati sulle gesture, per rilevare quando il dispositivo è portato all’orecchio eccetera. Molte funzionalità possono essere svolte su One M8 senza toccare il bottone power. Ma, al di là di tutto, non sono opzioni leziose o frivole, e non appesantiscono: meno trucchi, più valore, insomma.

Display migliorato

Gli schermi su Galaxy S5 e One M8 si equivalgono, più o meno: HTC ha un display da 5 pollici contro i 5.1 pollici di Samsung. Ma con 440 Ppi (pixel per pollice), Htc batte Samsung, ferma a 431 PPI su Galaxy S5. Sia chiaro: niente di trascendentale, e all’occhio comune la differenza è trascurabile. Però c’è. Per chi guarda molti video in mobilità, è un fattore di cui tenere in conto.

Stanchi dell’esperienza Samsung?

Se passate a HTC One M8 invece di effetturare l’upgrade con Galaxy S5, forse siete stanchi della “Samsung experience”. TouchWiz è stata aggiornata, ma non c’è grande differenza con la precedente versione. Inoltre il design di Galaxy S5 non è un major upgrade rispetto al Galaxy S4. Samsung è rimasta legata alla tradizione con Galaxy S5. HTC invece ha cercato di accelerare sul pedale del progresso e dell’evoluzione.

Siete già utenti di HTC

Chi possiede un HTC One ed è felice del suo acquisto, avrà molte ragioni per effettuare l’upgrade a HTC One M8. I motivi spaziano dalle migliori specifiche della nuova versione dello smartphone al design migliorato fino all’upgrade del software Sense 6. Il nuovo dispositivo merita tutta la vostra attenzione.

HTC One M8 vs. Samsung Galaxy S5

Image 1 of 10

HTC One M8 vs. Samsung Galaxy S5

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore