Disponibile il nuovo e-business database di Sybase

Workspace

Tra le novità un motore XQL per la ricerca di documenti XML; unesecuzione più rapida di Enterprise JavaBeans e Java Stored Procedure

Sybase Inc. annuncia la disponibilità di Adaptive Server Enterprise (ASE) 12.5, lultima release delle-Business database, già distribuita in versione beta lo scorso febbraio. ASE 12.5 presenta importanti novità come le funzioni per archiviare e ricercare i documenti XML (Extensible Markup Language) e un più ampio supporto Java introdotte per assicurare una gestione efficace dei dati nei sistemi e-business. La nuova versione conferma ASE quale RDBMS in grado di supportare le tradizionali applicazioni OLTP (Online Transaction Processing) e DSS (Decision Support System) mission-critical, garantendo allo stesso tempo i livelli di flessibilità, scalabilità, prestazioni e sicurezza necessari per lelaborazione di transazioni negli ambienti Internet, dove i carichi di lavoro, in termini di volumi di dati trattati e numero di utenti connessi, non possono essere previsti con precisione. Larchitettura aperta e il supporto degli standard di mercato rendono ASE 12.5 una soluzione perfetta per la gestione di applicazioni e dati mission-critical negli ambienti tecnologicamente eterogenei tipici delle aziende moderne. La piattaforma è in grado di indicizzare e gestire i documenti XML è il primo RDBMS a disporre di un engine XQL (XML Query Language) aperto per ricercare i documenti XML contenuti nel database, memorizzati allinterno di un file o accessibili in remoto tramite URL. La gestione di grandi quantità di dati relativi a transazioni basate sul linguaggio XML è molto più efficiente perché viene praticamente eliminata la necessità di scrivere programmi specifici o di procedere a traduzioni dei dati tra differenti formati. Senza dimenticare che con le funzioni di ricerca XML di ASE 12.5 è possibile generare contenuti Web a partire dai dati e documenti XML esistenti. ASE 12.5 supporta lesecuzione ad alte prestazioni di Enterprise JavaBeans (EJB) e Java Stored Procedure dallinterno del database, rendendo così possibile un rapido sviluppo di applicazioni che utilizzino i modelli a componenti Java in un ambiente sicuro, che unisce tecnologia di sviluppo aperta e basata su componenti a un database server potente e affidabile. Utilizzando lambiente di sviluppo Java Sybase PowerJ, gli sviluppatori possono agevolmente implementare gli EJB dallinterno del database stesso.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore