Disponibile la nuova API grafica 3D di TGS ottimizzata per le workstation Itanium 2 di HP

Management

La tecnologia dei processori Itanium offrirà maggiore flessibilità nella visualizzazione di dataset di grandi dimensioni.

TGS, società specializzata nello sviluppo di tool grafici 3D e soluzioni di visualizzazione avanzate, annuncia il prossimo rilascio di Open Inventor 4.0, una API ottimizzata per le workstation HP zx2000 e zx6000 basate su processori Itanium 2. TGS Open Inventor è una API grafica flessibile ad elevate prestazioni destinata allo sviluppo di soluzioni grafiche tridimensionali scalabili e interattive per l’applicazione in aree quali CAD/CAM, CAE, CFD, calcolo scientifico, analisi di dati aziendali, simulazione grafica, imaging medico, realtà virtuale e altre applicazioni di elaborazione grafica di carattere più generale. Il software è progettato per semplificare la realizzazione di applicazioni 3D ad alte prestazioni attraverso la disponibilità di funzionalità grafiche avanzate (rendering dei volumi, gestione di dataset di grandi dimensioni, rendering remoto, ecc.), sofisticati effetti grafici, capacità multiprocessore, gestione multi-pipe e multischermo e un’ampia gamma di funzioni per i settori in cui viene ampiamente utilizzata la visualizzazione tridimensionale interattiva. Le HP Workstation zx2000 e zx6000 supportano attualmente i sistemi operativi Red Hat Advanced Workstation 2.1 for Itanium , HP-UX 11i v1.6 e Microsoft Windows XP 64-bit Edition. La combinazione delle workstation HP basate sulla tecnologia Itanium con il sofisticato software di visualizzazione sviluppato da TGS, consentirà agli utenti di trarre pieno vantaggio dall’architettura Itanium Processor Family, una tecnologia sviluppata per garantire prestazioni più elevate nell’ambito delle applicazioni tecniche e scientifiche in aree quali la progettazione, le simulazioni di impatti, le simulazioni grafiche, la rappresentazioni di giacimenti petroliferi e di gas naturali, la medicina e la biologia. Inoltre, TGS prevede, entro maggio, di estendere all’architettura Itanium anche il supporto di amira, il pacchetto applicativo di punta per la visualizzazione e l’analisi tridimensionale. Gli utenti amira che oggi utilizzano applicazioni di elaborazione e visualizzazione sempre più complesse sono soggetti infatti al limite di indirizzamento a 4 GB attualmente consentito dall’architettura Intel IA a 32 bit. L’architettura Itanium Processor Family è invece progettata per supportare uno spazio di indirizzamento pari a un milione di terabyte. L’applicazione di visualizzazione amira implementata sulle workstation Itanium 2 di HP consentirà inoltre agli utenti di trarre pieno vantaggio dai miglioramenti in termini di prestazioni previsti dalle future versioni dei processori Itanium. amira utilizzerà le capacità di calcolo a virgola mobile a doppia precisione che caratterizzano il processore Itanium 2, aumentando sensibilmente il livello di qualità e accuratezza dell’elaborazione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore