Dispositivi Bluetooth sotto attacco

Sicurezza

Due ricercatori dell’Università di Tel Aviv avrebbero sviluppato un attacco che permette di violare qualsiasi comunicazione tra periferiche Bluetooth

Bluetooth è sempre più insicuro. Ad affermarlo sono stati Avishai Wool e Yaniv Shaked dell’Università di Tel Aviv che avrebbero sviluppato un attacco in grado d’introdursi in qualsiasi comunicazione tra periferiche Bluetooth, nonostante le funzioni di sicurezza siano attive sui dispositivi attaccati. Una tecnica di cracking che utilizza un problema già noto legato al processo di pairing tra dispositivi Bluetooth, cioè il momento in cui i due dispositivi Bluetooth si connettono tra loro per la prima volta e stabiliscono una chiave segreta di codifica. Equipaggiati di un semplice Pentium III,i due ricercatori israeliani si dicono in grado di introdursi all’interno di qualsiasi comunicazione Bluetooth in poche frazioni di secondo, anche se non si tratta della prima connessione tra i due dispositivi. I due ricercatori hanno dichiarato che s veleranno tutti i dettagli della nuova falla in occasione del meeting internazionale MobiSys sulle tecnologie mobili, in programma a Seattle. Se quanto dichiarato dai due ricercatori si rivelasse vero, si aprirebbe un periodo di grave insicurezza per tutti i servizi legati alla tecnologia Bluetooth. La possibilità di violare la comunicazione tra dispositivi Bluetooth permetterebbe ad esempio di attaccare un telefonino per effettuare chiamate, connettersi a Internet o intercettare dati sensibili, con seri rischi per la privacy.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore