DMARC: Facebook, Microsoft e Google contro le truffe

CyberwarMarketingSicurezza
Eye Pyramid, 4 mosse per evitare il malware delle cyber-spie

Unione contro il phishing fra Google. Microsoft e Facebook. DMARC è lo standard che dichiara guerra alle truffe via email

L’unione nell’anti phishing fa la forza. Google, Microsoft e Facebook hanno svelato Domain-based Authentication, Reporting and Conformance group (DMARC), lo standard che dichiara guerra alle truffe via email. I tre colossi del Web danno man forte a banche e vendor di sicurezza, con l’obiettivo di sviluppare una piattaforma per bloccare gli attacchi phishing.

Lo standard DMARC cercherà di realizzare un sistema in grado dxi autenticare il mittente di un’email, stanando potenziali messaggi truffaldini con link-esca. La lotta al phishing consiste nel creare un sistema di feedback dove sia il mittente che il recipient possano essere autenticati e l’impostura di chi vuole fingersi un ente legittimo, possa essere smascherata e dunque bloccata in automatico.

Al gruppo guidato da Google, Facebook e Microsoft, partecipano anche: AOL, PayPal, Yahoo e le istituzioni finanziarie Bank of America (BofA) e Fidelity. Il phishing è una minaccia che sta diventando sofisticata, sempre più personalizzata nell’era dei social media.

Il gruppo allo sviluppo di DMARC intende creare una piattaforma basata su standard che permetterà ai service provider di configurare policy sui loro messaggi che possono bloccare email non autenticate e fornire report su come le protezioni di sicurezza stanno operando.

Unione anti phishing
Unione anti phishing
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore