Cento aziende sperimentano il Lavoro Agile

AziendeFormazioneManagementMarketing
Lavoro Agile: coinvolte cento aziende con 5mila dipendenti
2 5 Non ci sono commenti

Anche Microsoft Italia ed altre aziende IT proveranno il Lavoro Agile. Telelavoro e video conferenze potrebbero generare risparmi per 37 miliardi di euro a vantaggio delle aziende e delle PMI italiane

Circa cento aziende aderiscono, con 5 mila dipendenti, all’iniziativa Lavoro Agile. I modelli di lavoro agile, in cui i dipendenti non timbrano il cartellino, includono: telelavoro, riorganizzazione degli spazi, politiche di flessibilità oraria, riduzione dei viaggi di lavoro attraverso web e video online, l’uso di dispositivi mobili. Telelavoro, video conferenze e tutti i modelli di Lavoro agile potrebbero generare risparmi per 37 miliardi di euro a vantaggio delle aziende e delle PMI italiane.

Ma i vantaggi di questa modalità di lavoro alternativa non si misurano solo in termini di risparmi per le aziende, ma anche di benefici per i lavoratori e per l’ambiente: risparmio di tempo, riduzione delle emissioni di CO2  e PM10, del traffico, taglio dei consumi energetici. Inolte il telelavoro valorizza la conciliazione famiglia-lavoro e il contributo professionale femminile.

“La Giornata del lavoro agile è promossa dal Comune di Milano insieme con ABI, AIDP, Anci Lombardia, Assolombarda, CGIL Milano, CISL Milano Metropoli, UIL Milano e Lombardia, SDA Bocconi School of Management, Unione Confcommercio Milano Lodi Monza e Brianza, Valore D”, ma hanno aderito aziende come Microsoft, Ubisoft, Ibm, Siemens, Cisco Italia e Philips, ma anche Coca-Cola e Barilla. Secondo l’Ad di Microsoft Italia, Purassanta, per adottare lo smartwork “serve un cambio di mentalità”, perché invece di premiare le ore trascorse in ufficio, bisogna premiare merito, valutare i risultati in termini di produttività.

Lavoro Agile: coinvolte cento aziende con 5mila dipendenti
Lavoro Agile: coinvolte cento aziende con 5mila dipendenti
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore