Dominio .xxx: Icann fa dietrofront

NetworkProvider e servizi Internet

Il suffisso dei siti Internet pornografici torna nel limbo

Nei mesi scorsi sembrava assodato il disco verde di Icann al dominio .xxx, in cui ghettizzare la pornografia online. Un dietrofront, o almeno una sospensione, è tuttavia in atto, a causa di intoppi tra Icann e domini ICM Registry. Ma anche la politica avrebbe aiutato allo stop contro il suffisso dei siti Internet pornografici. Per ora lo stallo si traduce in un rinvio, in futuro si vedrà cosa decide Icann per questo controverso Tld.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore