Dopo Google Android, ci sarà un gPod?

Aziende

Google è entrato nella Top 10 dei marchi più famosi, dietro a Ibm e Microsoft. E forse ha bisogno di oggetti tangibili per uscire fuori dalla Rete

Dopo Google Android, toccherà al gPod? Intendiamoci: Google non è entrata in rotta di collisione con Apple, se mai preferisce sfidare Microsoft, ma l’interrogativo è solo un toto-Google, per capire cosa potrebbe fare la Big G, ora che il motore di ricerca è entrato nella Top 10 dei marchi più famos i,dietro a Ibm e Microsoft. E ci si chiede se abbia bisogno di oggetti tangibili per uscire fuori dalla Rete, fuori da un ambito di nicchia (ancora esoterico per troppi come l’advertising online), per diventare veramente popolare come Apple o Microsoft.

Dopo Google Android, vedremo se sarà la volta di altri “oggetti” Pop e inanimati per Google.

Infine, diamo uno sguardo alla classifica di Interbrand , dove il 20% dei Top brand è hi-tech: il brand Ibm vale 59.031 milioni di dollari, ed è secondo dopo la Coca Cola, mentre Microsoft è terza a quota 59.007, seguita da Nokia quinta, Intel settima e Google valutata “solo” 25.590 milioni di dollari. Nella top 10 compaiono anche i McDonald’s e Disney. Il made in Italy di Gucci si piazza invece al 45esimo posto.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore