Down 480 siti, in nome di Israele

Network

Attaccato il server che ospita il sito islamico al-aqsa.org

Il timore che altri attacchi potessero seguire al grande down che la scorsa settimana ha interessato contemporaneamente 700 siti, si è dimostrato fondato dopo un altro attacco che ne ha messi in ginocchio 480. Lattacco è stato sferrato da un gruppo israeliano denominato mOsad (chiaro il riferimento al servizio segreto israeliano) che ha messo down i 480 siti ospitati sul server Apache FreeBSD di Corpex Internet. I pirati, una volta acquisito laccesso al livello di amministratore di sistema, hanno sostituito tutte le homepage dei siti ospitati Spiacenti, ma abbiamo attaccato tutto lhosting a causa del sito al-aqsa.org che viene ospitato su questo server… la nostra piccola nazione viene attaccata e noi non possiamo sopportarlo senza fare nulla, è il messaggio postato dagli attivisti pro-Israele. Il sito citato, è invece noto, per ospitare interventi che incitano alla violenza contro Israele. Lattacco a questo server è stato comunque più semplice di quello portato a segno la scorsa settimana dal World of Hell, tutti i siti trovano infatti spazio sulla stessa macchina in virtual hosting. Al seguente indirizzo si può vedere lhomepage postata dai pirati www.safemode.org/mirror/2001/07/14/www.howmedia.com/mirror.html .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore