Download musicali, l’Antitrust vuole vederci chiaro sui prezzi

Autorità e normativeNormativa

Le Major musicali sono accusate di mettersi d’accordo per fissare i prezzi e i termini con cui viene venduta la musica online. In tribunale Bertlesmann, EMI , Sony, Time Warner, Vivendi e Warner

Nel 2008 era stata respinta la denuncia di violazione dello Sherman Act, ma adesso viene riaperta causa Antitrsut sui download musicali: l’accusa alle etichette musicali dice che sarebbe stato stipulato un accordo per fissare i prezzi di vendita della musica online.

Le Major musicali (Bertlesmann, EMI , Sony, Time Warner, Vivendi e Warner) sono accusate di mettersi d’accordo per fissare i prezzi e i termini con cui viene venduta la musica su Internet.

Secondo l’accusa joint venture e licenze hanno distorto il mercato, generando prezzi minimi non concorrenzial i. Inoltre sarebbe stato imposto un prezzo all’ingrosso di circ a 70 centesimi a canzone. Infine l’accordo avrebbe anche limitato la concessione delle licenze necessarie.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore