Doxa ritrae i tecno-teenager italiani

Workspace

Passano il tempo al Pc, al cellulare e su Internet, ma soprattutto guardano
la Tv e non leggono libri

Media, Tv e Pc per due ore e mezza al giorno: i teenager italiani, finiti sotto l’occhio della Doxa, sono hi-tech. Hanno il telefonino personale e altri dispositivi digitali, ma leggono poco (nonostante i successi in libreria dei libri di Federico Moccia, l’autore cult dei giovani). Anzi,il 45% non ha preso in mano neanche un libro, esclusi i testi scolastici. Teenager 2007 , promosso da Somedia, fotografa ragazzi più multimediali: la Tv fa la parte del leone (65%), poi videogame e Internet a pari merito (10%), computer (8%), libri (4%), periodici per ragazzi (3%). Ecco i numeri dei tecno-teenager. Il Pc: l’81% lo usa in casa, anche a scuola il 20%, mentre un altro 13% lo impiega solo a scuola. Internet: si collega il 52% dei ragazzi, in media 4 volte la settimana con sessioni di poco più di un’ora, per la metà con Adsl. Il Web: aiuta nello studio (88%), usano email e chat (84%), download di film e immagini (72%), download di musica (65%), IpTv e radio online (63%), mentre solo il 21% fa shopping online. La lettura è il vero tallone d’Achille di questa generazione: al di là delle letture scolastiche, il 45% dei ragazzi non ha letto nemmeno un libro in un anno, il 15% uno, il 14% due, il 26% più di tre (31% tra le ragazze). Il 91% ha un cellulare personale: il telefonino con fotocamera (75%), invio Mms (67%), Bluetooth (43%), videochiamate (30%). Tra le funzionalità più ricercate sul cellulare sono: videochiamate (38%), download di brani e video musicali (35%), giochi o gaming online (30%). Tra i dispositivi digitali: emergono i lettori cd (40%), player mp3 (36%), fotocamere digitali (24%); i più desiderati da chi non li ha, sono le fotocamere digitali (20%) e gli iPod (19%), posseduti solo dall’8%. Doxa ha sondato 1.400 ragazzi tra i 14 e 18 anni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore