Drm e tastiere scarseggeranno entro il 2020

Workspace

Pew Internet & American Life ha condotto una ricerca su come potrebbe evolvere Internet nel prossimo futuro: Internet mobile e touchscreen faranno la parte del leone

Non è il classico sondaggio su un campione, ma si tratta di una ricerca condotta fra attivista, giornalisti ed esperti hi-tech. L’ultimo studio di Pew Internet & American Life cerca di immaginarsi il futuro di Internet e delle nuove tecnologie, entro il 2020.

Internet mobile potrebbe diventare la modalità di connessione dominante. Inoltre sui siti di social network potrebbero crescere, invece della tolleranza, odio, bigottismo e terrorismo in salsa Web 2.0. Interfacce touchscreen e riconoscimento vocale potrebbero mandiare in pensioni le attuali tastiere. Le legislazioni sul copyright e sulla proprietò intellettuale rimarranno inalterate, ma il Drm potrebbe essere superato. Sparirà il confine tra tempo personale e tempo professionale, a causa dell’ubiquità di Internet e networking.Una next generation Internet non vedrà la luce prima del 2020: sostanzialmente, l’architettura Ip rimarrà uguale, soltanto rifinita col passaggio a IpV6. Pirateria e cyber-crime continueranno a prosperare; se mai esisteranno più “walled garden“, spazi separati creati da governi e corporation per mantenere il controllo sulla Rete. La tutela della Privacy sarà sempre più difficile, a discapito della trasparenza: tracciamenti e database saranno la regola; ci sarà più interesse sulla Net reputation; alcune persone avranno più identità digitali. Entro il 2020 cresceranno realtà virtuali, conferenze e formazione a distanza e in 3d. Infine la telefonia sarà basata su Ip.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore