DS e Wii trainano Nintendo

AccessoriWorkspace

I risultati finanziari dell’esercizio terminato lo scorso 30 marzo registrano
ricavi in crescita del 90% e utili operativi in aumento del 150%.

Nintendo registra risultati record per l’esercizio fiscale terminato lo scorso 30 marzo, dovuti in gran parte alle vendite annuali globali di oltre 23 milioni di console portatili DS, a cui vanno abbinati 123 milioni di giochi per la stessa console. In meno di cinque mesi dalla sua introduzione sul mercato, inoltre, Nintendo ha venduto in tutto il mondo 5.84 milioni console Wii e circa 29 milioni di giochi per Wii.

I ricavi consolidati di chiusura dell’anno fiscale ammontano a 966.5 miliardi di yen con un incremento del 90%, mentre gli utili operativi raggiungono quota 226 miliardi di yen, con una crescita del 150% rispetto al medesimo periodo del precedente esercizio.

Nintendo prevede importanti risultati anche per l’anno fiscale appena iniziato (valutati sulla base di un tasso di cambio di 150 yen per euro). Secondo le stime della società, nel periodo si prevede la vendita di 14 milioni di console Wii e di 55 milioni di giochi, a cui si aggiungono 22 milioni console DS e 130 milioni di software per questa console.

Nintendo prevede un fatturato consolidato in aumento di quasi il 18%, che si dovrebbe attestare a quota 1.14 milioni di miliardi di yen, e utili operativi in crescita quasi del 20%, in crescita fino a 270 miliardi di yen.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore