Dtt: Altroconsumo si rivolge alla Ue

Marketing

L’associazione ha richiesto un intervento alle autorità comunitarie per il Digitale terrestre in Italia

La legge Gasparri è stata accusata dalla associazione Altroconsumo di essere in contrasto con il diritto comunitario e di aver favorito il duopolio televisivo. Altroconsumo ha quindi chiesto formalmente un intervento alle autorità comunitarie per il Digitale terrestre in Italia, attraverso l’avvio di una procedura di infrazione. Altroconsuma auspica più libero mercato e concorrenza nella via italiana al Digitale terrestre.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore