Due nuovi contratti per Fastweb

Aziende

Lo rivela il Financial Times: due contratti nel settore pubblico potrebbero cambiare le prospettive dell’operatore italiano di banda larga

Secondo il Financial Times, Fastweb avrebbe concluso due importanti contratti nel settore pubblico, in grado di far balzare in avanti del 40% i ricavi della società italiana. I due nuovi contratti governativi sono destinati a modificare il profilo finanziario e la posizione strategica di Fastweb. Sebbene una dozzina di società private equity abbiano finora espresso interesse verso Fastweb, l’operatore italiano di banda larga potrebbe decidere di abbandonare questa prospettiva.La valutazione era stata affidata nei mesi scorsi a Deutsche Bank: Silvio Scaglia, proprietario del 25% del gruippo, aveva interesse a vendere, ma ora potrebbe ripensarci. I due nuovi contratti, infine, riguarderebbero l’erogazione di servizi alla PA centrale e servizi VoIP: un contratto coprirebbe il 60% di un contratto quinquennale da 600 milioni di euro, il secondo contratto concernente la telefonia su Internet avrebbe durata biennale per 600 milioni di euro.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore