Dylog punta alla videosorveglianza

Management

La soluzione che più si presta a una vasta gamma di utilizzi e ? quindi ? rivolta al target più ampio, è Video Security Box Motion, che aggiunge a evolute funzioni di videoregistrazione digitale un’avanzata gestione di rilevamento dei movimenti

Da 20 anni Dylog opera con successo nel mercato del software gestionale. Dal 1996, a questa attività principale ha affiancato una presenza anche nel settore del controllo qualità, con sistemi a raggi X per il confezionamento alimentare e farmaceutico, che distribuisce il tutto il mondo. Da quest’esperienza è derivato un forte know-how in termini di trattamento informatico dell’immagine, che di recente Dylog ha deciso di riconvertire nell’ambito del monitoraggio e della sorveglianza. Tramite la divisione Dylog Security System, la società intende coprire questo mercato su due fronti: da una parte con un’offerta completa e dall’altra con una logica progettuale. L’offerta, denominata “Video Security Box”, è composta da sistemi integrati digitali per la sicurezza, che vengono forniti “chiavi in mano”ai clienti, dove vengono installati da una rete di tecnici distribuiti sul territorio, e possono essere completati da periferiche addizionali (telecamere, monitor,?), in funzione della necessità del cliente. Attualmente l’offerta, costituita da componenti sia hardware che software, poggia sui seguenti quattro pacchetti base: ? Video Security Box Base copre le funzioni standard dei classici sistemi di videoregistrazione, utilizzando però la tecnologia digitale. ? Video Security Box Motion soddisfa le esigenze di rilevazione dei movimenti in ambienti sia esterni che interni. ? Video Security Box Antiterrorismo copre le aree dove i flussi di movimento sono in costante variazione (aeroporti, stazioni ferroviarie, musei, uffici aperti al pubblico,?). ? Video Security Box Car, è un modulo addizionale alle altre soluzioni, che si configura come sistema di controllo avanzato dei veicoli, sfruttando l’identificazione delle targhe. La soluzione che più si presta a una vasta gamma di utilizzi e ? quindi ? rivolta al target più ampio, è Video Security Box Motion, che aggiunge a evolute funzioni di videoregistrazione digitale un’avanzata gestione di rilevamento dei movimenti. Grazie alla possibilità di parametrizzare a piacere le opzioni di rilevamento,Video Security Box Motion è lo strumento ideale per la sorveglianza di aree esterne e adatto alle esigenze di rilevamento dei movimenti in ambienti interni. Sofisticate funzioni di motion detection e la possibilità di implementazione con funzioni di inoltro a distanza degli allarmi tramite rete telefonica, Internet o Sms ? rendono Video Security Box Motion ideale per il controllo a distanza, senza personale dedicato in loco, garantendo il monitoraggio in tempo reale. La configurazione base prevede un’unità centrale, comprensiva di scheda hardware e controllo software per la gestione di quattro videocamere fisse (non incluse). L’opzione Speed Dome (scheda hardware e relativo controllo software) consente l’utilizzo di videocamere mobili e programmabili a piacere dall’utente. A livello progettuale Dylog ha già ottenuto successi significativi; in quest’ambito, in collaborazione con i partner, sviluppa veri e propri progetti che, partendo dal prodotto base, prevedono la creazione di nuove applicazioni. “Il vero valore aggiunto che Dylog vuole portare in questo mercato, sostiene Angelo Bianco, Responsabile della Divisione Security System, è quello di essere una delle pochissime aziende italiane ad avere una tecnologia software proprietaria. I grandi nomi che operano in questo mercato nella maggior parte dei casi sono system integrator, che risolvono la problematica acquistando prodotti specifici. Oggi poche realtà hanno una vera competenza in quest’ambito; si tratta di un’elite”. Target delle soluzioni Dylog Security le Pmi, con un accento più marcato sulle realtà di medie dimensioni, ma anche le grandi imprese, gli enti pubblici, gli enti aeroportuali, stazioni ferroviarie e di trasporto in genere, musei e fondazioni, la grande distribuzione, gli enti preposti alla pubblica sicurezza.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore