È arrivato l’application server di Red Hat

Aziende

Progettato per integrarsi facilmente con le principali soluzioni di mercato, Red Hat Application Server include molte delle funzionalità che
solitamente si trovano negli application server J2EE commerciali

Grazie al supporto di partner e sviluppatori open source, Red Hat risponde alle richieste del mercato sfornando un application server basato sul sistema Linux. Red Hat Application Server, che verrà presto testato in modo da assicurare l’interoperabilità con le piattaforme applicative J2EE di Bea, Ibm e Oracle, include molte delle funzionalità che solitamente si trovano negli application server J2EE commerciali “I clienti hanno necessità di un application server open source che sia del tutto interoperabile con le soluzioni J2EE già sul mercato, in modo da potersi avvantaggiare delle caratteristiche dell’open source, preservando gli investimenti pregresse. Le comunità open source Java e Web stanno fiorendo e si stanno espandendo, grazie anche a realtà come Apache, ObjectWeb ed Eclipse che ne guidano l’innovazione. L’application server rappresenta per l’open source un naturale passo avanti”, ha dichiarato Paul Cormier, Executive Vice President of Engineering di Red Hat. Red Hat Application Server è completamente compatibile con la famiglia di soluzioni Red Hat Enterprise Linux ed è venduto tramite una sottoscrizione annuale, che include tecnologie, manutenzione e diversi livelli di supporto.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore