NOTIZIE

In Francia Google Suggest non è diffamatorio

E-book, l’Antitrust USA contro Apple e le case editrici

Apple, Hachette, HarpherCollins, Macmillan e Penguin sono accusate di aver fatto cartello nel determinare il prezzo degli ebook. Tre case editrici hanno preferito patteggiare

Il Dipartimento di Giustizia (DOJ) americano, chiusa la fase delle indagini, porta Apple e le case editrici in tribunale. Apple, Hachette, HarpherCollins, Macmillan e Penguin sono accusate di aver fatto cartello nel determinare il prezzo degli ebook. L’azione legale è stata depositata al tribunale di Manhattan. Il DOJ ha già detto che tre editori hanno scelto il patteggiamento, mentre Apple ha preferito la causa. Il patteggiamento (scelto da Lagardere Hachette Book, News Corp HarperCollins e Simon & Schuster ) offrirà agli altri retailer, come Amazon e Barnes and Noble, la libertà di ridurre i prezzi dei titoli dei libri in formato digitale.

Un analogo procedimento potrebbe avvenire anche in Europa, dove l’Antitrust UE ha aperto un fascicolo a dicembre a carico di Apple e cinque case editrici (Hachette Livre, Harper Collins, Simon & Schuster, Penguin, Verlagsgruppe Georg von Holzbrinck).

Nella class action contro Apple, sempre in tema di prezzi degli e-book, la corte aveva stabilito che non c’era motivo da parte di Apple per fissare i prezzi. Se Apple e gli editori fossero ritenuti colpevoli di aver violato le normative Antitrust europee, Apple dovrebbe pagare una sanzione fino al 10% del fatturato globale.

Nel modello Wholesale gli editori chiedono 12.50 dollari (circa il 50% dei 24.99 dollari del prezzo di copertina cartaceo); Amazon, con uno sconto di 2.50 dollari, può vendere a 9.99 dollari. Ma il modello e-book Agency permetterebbe ulteriori sconti: gli editori venderebbero a 9.09 dollari (al 70% di 12.99 dollari), mentre il venditore E-book potrebbe ridurre il prezzo a 3.90 dollari. Il mercato e-book ha sfiorato il primo miliardo di dollari negli Stati Uniti. Secondo Cnet, Steve Jobs, allora Ceo di Apple, disse agli editori che avrebbero guadagnato il 70% del prezzo fissato, e i Publisher imposero questo modello anche ad Amazon. Di fatto, ciò avrebbe reso gli e-book più cari.

L'Antitrust USA contro Apple nei prezzi e-book

L'Antitrust USA contro Apple nei prezzi e-book

I contenuti di Itespresso.it sono disponibili su Google Currents: iscriviti adesso!

Commenti




Un commento su E-book, l’Antitrust USA contro Apple e le case editrici

Lascia un Commento

  • I campi obbligatori sono contrassegnati *,
    L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>