E-commerce in crisi? No, grazie ai micropagamenti

E-commerceMarketing

Per far rinascere le-commerce e dargli vigore, alcuni studiosi di marketing indicano la via – molto dibattuta in realta – dei c.d. micropagamenti

Australia – La situazione del commercio elettronico non e delle piu rosee. Accurate informazioni statistiche hanno sempre riscontrato una scarsa diffusione di questo tipo di commercio sia in America sia – soprattutto – in Europa. I motivi in base ai quali non si riesce a vedere lo slancio delle-commerce consistono fondamentalmente nella insicurezza di qualunque compratore a lasciare in rete i propri dati personali (e, soprattutto, il numero di carta di credito). Il rischio che corre il consumatore, nellipotesi dellacquisto di un bene, per esempio, consiste nelleventualita che un hacker intercetti il numero della carta e lo riutilizzi per fare altri acquisti a danno del vero titolare. In gergo tecnico, si dice che lhacker sniffa il numero della carta, cioe egli fiuta (dallinglese to sniff) quel dato, osservando un determinato flusso di informazioni in rete (tale reato e perseguibile ai sensi dellart. 617-quater c.p.). Un rimedio a questo problema potrebbe essere non utilizzare la carta di credito e, a tal riguardo, si sono prospettate diverse alternative. Una prima soluzione e stata quella di introdurre carte di credito ricaricabili, il cui furto non arreca ingenti danni al suo titolare, ma solo la perdita del credito (di solito molto basso) che si aveva. Un altro strumento, che sembra essere tornato ultimamente allattenzione di tutti, e il micropagamento, cioe far pagare al navigatore piccole somme per poter accedere a diversi servizi lettura di articoli di testate giornalistiche, fruizione dei motori di ricerca, ecc. Un modo per effettuare questi micropagamenti e quello di addebitare sulla bolletta telefonica dellutente la cifra spesa (sara poi il gestore telefonico a pagare il venditore la relativa spettanza). [ STUDIOCELENTANO.IT ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore